Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Decisioni

Impugnazione tempestiva con società privata (Cass. 34386/22)

La data di ricezione da parte del vettore postale privato della impugnazione spedita via posta vale ai fini della tempestività.

Decisioni

Controllare green pass è pubblico servizio (Cass. 34272/22)

E resistenza a incaricato di pubblico servizio spintonare il contollore di green pass.

Decisioni

Simbiosi padre figlio può essere maltrattamento? (Cass. 34280/22)

Figlio si immedesima nella figura paterna, ma non c'è maltrattamento in famiglia. 

Decisioni

Termine per informazioni supplementari MAE (Cass. 33952/22)

Il termine per fornire le informazioni supplementari in un procedimento per mandato di arresto europeo scade l'ultimo minuto dell'ultimo giorno. 

Decisioni

Giudicato penale e giudizio civile di rinvio (Cass. 27016/22)

L'accertamento contenuto in una sentenza penale irrevocabile di proscioglimento annullata ai fini civili non ha efficacia di giudicato, ex art. 652 c.p.p., nel giudizio civile di danno, ove è riconosciuto al giudice il potere di accertare autonomamente e con pienezza di cognizione.

Decisioni

Durata della sospensione della patente per omicidio stradale (Cass. 33545/22)

Sospensione della patente di guida prevista dall'art. 222 C.d.S.: determinazione della durata secondo iparametri di cui al codice della strada.

Decisioni

Moldavia, estradizione con informazioni attendibili (Cass. 32430/22)

Le notizie acquisite dalla autorità giudiziaria da parte dello Stato richichiedente costituiscono notizie ufficiali, alle quali le autorità dello Stati di esecuzione non possono negare fede se non sulla base di specifiche e documentate risultanze di segno contrario.

Decisioni

Condannato indigente, condizionale e risarcimento del danno (Cass. 33384/22)

Condannato ammesso al patrocinio a spese dello stato: motivazione rafforzata per subordinare sospensione condizionale al risarcimento. 

Decisioni

Schiamazzi davanti al bar, barista condannata (Cass. 33096/22)

E' responsabile il gestore di un pubblico esercizio che non impedisca i continui schiamazzi provocati degli avventori in sosta davanti al locale anche nelle ore notturne.

Decisioni

Ne bis in idem non è principio nè consuetudine di diritto internazionale (Cass.32932/22)

Il divieto di doppio giudizio ne bis in idem nell'ordinamento interno, europeo e internazionale.

1 2 3 4 5 6 ... 287