Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: diritto di difesa

Sentenze

Reato spiare conto corrente del coniuge (Cass. 14627/18)

E' reato accedere al conto corrente intestato solo al coniuge durante il procedimento di separazione.

Articoli

Segreto professionale, intercettazioni e l'illusione della riservatezza fra cliente ed avvocato
Il segreto professionale serve a tutelare le comunicazioni di un cliente con un avvocato indipendente, e la confidenzialità delle comunicazioni tra avvocato difensore e cliente è caratteristica considerata essenziale per...

Sentenze

Borsa dell'avvocato è intoccabile .. o quasi (Cass. 8031/17)
La borsa professionale dell'avvocato costituisce una sorta di "proiezione spaziale" di un ufficio legale, con la conseguenza che devono osservarsi, nel sottoporla a perquisizione, le garanzie previste dall’art.

Sentenze

Termine a difesa deve essere congruo (Cass. 51567/16)
Il nuovo difensore d'ufficio o di fiducia nei casi di "rinunzia, revoca o incompatibilità" ha diritto ad un termine a difesa congruo, configurandosi altrimenti una nullità a regime intermedio in...

Sentenze

Presenza fisica di un qualsiasi difensore non garantisce effettività (Cass. pen. 41432/16)
L'intervento del difensore costituisce una attività di "partecipazione" e non di mera "assistenza", essendo egli impegnato, al pari del pubblico ministero, nella ricerca, individuazione, proposizione e valutazione di tutti gli...

Sentenze

Leggere mail altrui è reato (Cass. pen., 5207/14)
Il nostro ordinamento non prevede nessun diritto del privato ad accedere alla posta elettronica altrui (nemmeno per difendersi): commette quindi reato chi, approfittando dell'assenza di un collega di studio, entra...

Sentenze

Diritti di copia illegittimi: comprimono i diritti della difesa (Tar Lazio, 4871/14)
TAR Lazio, sez. I, sentenza 12 marzo ? 12 maggio 2014, n. 4871 Presidente Piscitello ? Estensore Sestini Fatto 1.

Articoli

La calunnia e l'esercizio del diritto di difesa
L'imputato, nel corso del procedimento penale instaurato a suo carico (. . ), ben può negare, anche mentendo, nell'esercizio del suo "ius defendendi", costituzionalmente garantito (art. 24 della Cost.

Sentenze

Nulla la sentenza che non tiene conto degli argomenti difensivi (Cass. 45104/05)

Il giudice, al quale viene presentata una memoria o un´istanza, deve prendere in considerazione il contenuto delle memorie: l´omesso e ingiustificato esame delle deduzioni difensive impedisce all´imputato di intervenire concretamente nel processo ricostruttivo e valutativo effettuato dal giudice in ordine al fatto-reato e si risolve nella violazione del diritto, riconosciuto dalla legge all´imputato, di difendersi provando.

Sentenze

Sordomutismo e diritto di difesa (Corte Cost., 341/99)
L’autodifesa, che ha riguardo a quel complesso di attività mediante le quali l’imputato é posto in grado di influire sullo sviluppo dialettico del processo, costituisce "diritto primario dell’imputato, immanente a...