Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: arresti domiciliari

Decisioni

Arresti domiciliari, mai in Europa (Cass., 26010/21)

La decisione quadro 2009/829/GAI sull’applicazione tra gli Stati membri
dell’Unione europea del principio del reciproco riconoscimento delle misure alternative alla detenzione cautelare si riferisce chiaramente ed esclusivamente alle misure cautelari non detentive.

Decisioni

Non rispondere al telefono è evasione, salvo se .. (Cass. 22085/21)

Non rispondere al citofono agli arresti domiciliari è reato?

Decisioni

Pec non utilizzabile per istanza di rinvio (Cass. 15687/21)

Chi si trova agli arresti domiciliari deve chiedere autorizzazione, e istanza di rinvio via pec è irrituale.

Informazioni utili

Arresti domiciliari: possibile l’utilizzo di Internet e dei social?

Lecito usare social e Internet anche per chi si trovi agli arresti domiciliari; se però sono ristretti solo in forma passiva (ricezione).

Decisioni

DPCM non può limitare libertà personale (Tr R Emilia, 54/21)

DPCM non può limitare libertà personale, e costringere all'autocertificazione  è illegittimo. 

Decisioni

Volontariato non permette allontanamento dagli arresti domiciliare (Cass. 38652/19)

Legittimo negare allontanamento dagli arresti domiciliare per fare volontariato. 

Decisioni

Reato andare in ospedale senza urgenza e senza permesso (Cass. 36829/19)
Commette un reato non lieve chi arbitrariamente e senza versare in una situazione di pericolo si rechi in ospedale a rimuovere i punti di sutura in un giorno diverso rispetto...

Decisioni

Arresti domiciliari ristretti senza fidanzata (Cass. 10657/19)

Legittimo vietare la frequentazione con la fidanzata per chi si trova agli arresti domiciliari.

Decisioni

Arresti domiciliari e casa in affitto: non serve consenso del padrone di casa (Cass. 1711/129)

Basta il consenso dell'affittuario per poter cenere gli arresti domiciliari min un appartamento in locazione.

Decisioni

Padre in custodia cautelare, salvo assoluta impossibilità della madre (Cass. 54449/18)

Il padre ha ruolo di supplenza nell'educazione della prole e quindi difficile di gestione della madre dei figli non rilevano ai fini della incompatibilità col carcere. 

1 2