Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: diffamazione

sentenze

"Disertore", non è offensivo (Tr. Rov. 136/19)

Va esclusa la valenza diffamatoria del termine "disertore" per caratterizzare chi diserta per non dover combattere una guerra che considera un’inutile atrocità e che non sente sua.

 

sentenze

Programma satirico ma senza licenza di offendere (Cass. 23980/19)

Satira non giustifica insulto libero. 

sentenze

Fatti tratti da Wikipedia: condanna per diffamazione (Cass. 38896/19)
In tema di diffamazione a mezzo stampa o di pubblicazioni di tono giornalistico on line, al fine di configurare la scriminante dell’esercizio del diritto di cronaca o critica, non costituisce...

sentenze

Fax diffamatorio in cancelleria: condanna (Cass. 38424/19)

Accusare per fax controparte di aver falsificato una sentenza è reato. 

sentenze

Reato equiparare un bambino ad un animale (Cass.34145/19)

Bambino non è un animale, se qualcuno lo dice commette reato.

sentenze

Recensioni non veritiere, Tripadvisor deve essere più chiaro (Cons. Stato, 4976/19)

Se un servizio comemrciale non può controllare veridicità rcensioni, deve specificarlo chiaramente sin da  subito.

sentenze

"Intrallazzatore" su gruppo Facebook, condanna anche senza perizia (Cass 26054/19)

"Inutili e devastanti intrallazzatori": se scritto su Facebook, è diffamazione (se non serve perizia).

sentenze

"Gaglioffo!" è diffamazione non critica (Cass. 14644/19)

Critica è legittima, fino a quando si trasforma in gratuito attacco personale. 

1 2 3 4 5 ... 7