Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: diritto di critica

sentenze

Applaudire è reato (Cass. 48555/19)

Critica si .. ma se oggetto della critica è un magistrato? 

sentenze

"Disertore", non è offensivo (Tr. Rov. 136/19)

Va esclusa la valenza diffamatoria del termine "disertore" per caratterizzare chi diserta per non dover combattere una guerra che considera un’inutile atrocità e che non sente sua.

 

sentenze

Fatti tratti da Wikipedia: condanna per diffamazione (Cass. 38896/19)
In tema di diffamazione a mezzo stampa o di pubblicazioni di tono giornalistico on line, al fine di configurare la scriminante dell’esercizio del diritto di cronaca o critica, non costituisce...

sentenze

Fax diffamatorio in cancelleria: condanna (Cass. 38424/19)

Accusare per fax controparte di aver falsificato una sentenza è reato. 

sentenze

Marchio sbeffeggiato non è reato (Cass. 35166/19)

Senza confusione non c'è contraffazione punibile del marchio.

sentenze

Richiede verifica sull'operato professionale legittima espressioni forti (Cass. 32407/19)

E' espressione del legittimo diritto di critica, non reato, richiedere controlli e verifiche sull’operato di soggetti che hanno peculiari poteri in ragione della professione esercitata;

sentenze

Fatto vero legittima critica sferzante (Cass. 14370/19)

La critica implica, per sua stessa natura, la manifestazione di espressioni oggettivamente offensive della reputazione altrui.

sentenze

"Gaglioffo!" è diffamazione non critica (Cass. 14644/19)

Critica è legittima, fino a quando si trasforma in gratuito attacco personale. 

sentenze

"Bambini, psicopatici in divisa" su Facebook: è diffamazione aggravata (Cass. 9385/19)

Non c'è diritto di critica per giustificare le gratuite espressioni offensive.

1 2 3 4 5 ... 7