Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: diffamazione

Decisioni

Reato equiparare un bambino ad un animale (Cass.34145/19)

Bambino non è un animale, se qualcuno lo dice commette reato.

Decisioni

Recensioni non veritiere, Tripadvisor deve essere più chiaro (Cons. Stato, 4976/19)

Se un servizio comemrciale non può controllare veridicità rcensioni, deve specificarlo chiaramente sin da  subito.

Decisioni

"Intrallazzatore" su gruppo Facebook, condanna anche senza perizia (Cass 26054/19)

"Inutili e devastanti intrallazzatori": se scritto su Facebook, è diffamazione (se non serve perizia).

Decisioni

"Gaglioffo!" è diffamazione non critica (Cass. 14644/19)

Critica è legittima, fino a quando si trasforma in gratuito attacco personale. 

Decisioni

"Maleducato e ignorante della legge": oltraggio e diffamazione (Tr. Pavia, 468/19)

Canno risarciti i danni per aver apostrofato come maleducato ed ignorante  un funzionario comunale. 

Decisioni

"Bambini, psicopatici in divisa" su Facebook: è diffamazione aggravata (Cass. 9385/19)

Non c'è diritto di critica per giustificare le gratuite espressioni offensive.

Decisioni

Critica giudiziaria funzionale alla democrazia (Cass. 8801/19)

La facoltà di critica è, per sua natura, parziale, ideologicamente orientata e tesa ad evidenziare proprio quegli aspetti o quelle concezioni del soggetto criticato che si reputano deplorevoli e che si intende stigmatizzare e censurare.

Decisioni

Offese in gruppo whatsapp: diffamazione (Cass. 7904/19)

Offese in chat: diffamazione, e basta anche solo la stampa degli screenshot.

Decisioni

Critica politica, confini ampi (Cass. 7340/19)

Il diritto di critica politica ha confini ampi perchè quanto maggiore è il potere esercitato, tanto maggiore è l’esposizione alla critica.

1 ... 4 5 6 7 8 ... 12