Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: disertore

Decisioni

Obiettore che non vuole partecipare a crimini di guerra va protetto (Cass. 13461/21)

E' rifugiato politico l'obiettore di coscienza ucraino se c'è rischio di commissione di crimini di guerra e contro l'umanità.

Decisioni

"Disertore", non è offensivo (Tr. Rov. 136/19)

Va esclusa la valenza diffamatoria del termine "disertore" per caratterizzare chi diserta per non dover combattere una guerra che considera un’inutile atrocità e che non sente sua.