Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: credibilità del testimone

Decisioni

Riappacificazione non esclude reato di stalking (Cass. 46165/19)

Riavvicinamento temporaneo non elimina il reato di atti persecutori. 

Decisioni

Censure specifiche e obbligo di motivazione in appello (Cass. 52999/18)

Doglianze specifiche necessitano di motivazione specifica da parte della sentenza.

Decisioni

Registrazione tagliata, prova inutilizzabile a sfavore della difesa (Cass. 1422/18)

Registrazione tra presenti tagliuzzata, prova non attendibile (ma utilizzabile a favore della difesa).

Decisioni

Gelosia ossessiva può essere reato (Cass, 20126/15)

L'assillare costantemente la congiunta con continui comportamenti ossessivi e maniacali, ispirati da una gelosia morbosa, sono reato se espressione di un evidente spirito di prevaricazione e fonte di un'intensa e perdurante sofferenza morale. 

Decisioni

Valutazione frazionata della testimonianza (Cass. 21640/10)

L'attendibilità del testimone  deve essere valutata globalmente, ma nel caso di dichiarazioni che si riferiscono al medesimo episodio, esiste sempre e necessariamente una interferenza fattuale e logica tra le parti del narrato.

Decisioni

Carta di Noto: famigerata, non vincolante e senza valore scientifico (Cass. 42984/07)

Suggestionabile non significa non credibile. 

1 2