Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: libera manifestazione del pensiero

Articoli

Diritto di cronaca vs. presunzione di innocenza e giusto processo?

L'attività di informazione dei mezzi di comunicazione di massa di autorità pubbliche rispetto a procedimenti penali in corso deve essere svolta "con tutta la discrezione e con tutto il riserbo imposti dalla presunzione di innocenza".

Decisioni

Registrazione di conversazione fra presenti sempre ammessa (Cass. 15627/2016)
La registrazione di un colloquio anche all'insaputa dell'interlocutore è azione libera e lecita, non necessita di autorizzazione, ed il risultato è considerato documento, quindi come tale acquisibile e valutabile nel procedimento penale;...

Decisioni

Collage di frasi vere e giudizio critico (Trib. Rov, 19.11.2015)
Un collage di frasi, di per sè vere, ma disancorate dal contesto originario, possono risolversi in un?illecita offesa alla reputazione. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO R. G.

Decisioni

L'istigazione allo stupro non trova copertura costituzionale (Cass. 42727/15)
La libertà di manifestazione del pensiero cessa quando travalica in istigazione alla discriminazione ed alla violenza di tipo razzista.

Decisioni

Vilipendio, arte, libertà di espressione (Cass.41044/15)
Un opera d'arte, critica, ironica e satirica, ancorché manifestata con natura cruda e volgare, costituisce reato perchè costituirebbe un giudizio sommario e gratuito manifestando un atteggiamento di disprezzo verso la religione,...

Decisioni

Basta stranieri: non è reato (Cass. 36906/15)

Il razzismo è una forma particolare di discriminazione, e non ogni forma di avversione politica è razzismo.

Decisioni

Protestare non è pericoloso (tar Lazio, 8712/15)
Protestare contro la "macelleria sociale" costituisce espressione del diritto garantito dall'art.

Decisioni

"Sono arrivati gli sbirri" non è sempre oltraggio (Cass. 25903/15)

Configura oltraggio non una qualunque critica anche accesa verso i pubblici ufficiali mediante l'articolazione di frasi dal contenuto denigratorio, bensì solo e soltanto la condotta ingiuriosa che  sia tale da minare la dignità sociale del pubblico ufficiale.

1 ... 4 5 6 7 8 ... 11