Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: privacy

Sentenze

Registrare la moglie nuda a sua insaputa è reato (Cass. 36109/18)

A casa propria non può registrare quel che si vuole: se non c'è volontà di condivisione, violare l'intimità è reato. 

Sentenze

Telecamera nascosta? Non giornalismo di inchiesta ma trattamento illecito dei dati (Cass. 18006/18)

riprendere di nascosto non è giornalismo di inchiesta, è un illecito. 

Sentenze

Fotografie di personaggio famoso e sfruttamento economico (Trib. Milano, 10019/15 RG)

Per esporre ai fini di lucro la fotografia di una persona (anche se famosa) ci vuole il suo consenso. 

Sentenze

Amministratore di pagina facebook responsabile dei dati degli utenti (CGUE, 210/16)

Facebook e amministratore di una fanpage sono eguamente responabili per i dati degli utenti.

Sentenze

Danni da videoriprese di spazi pertinenziali aperti (Trib Catania 31.1.2018)

Videoripresa di spazi pertinenziali aperti non costituiscono reato ma possono dar luogo a un risarcimento del danno per violazione al diritto alla riservatezza in ambito domestico.

Sentenze

Telecamere e spazi condominiali (Cass. 34151/17)
La tutela della vita privata contro le telecamere vale solo per quegi spazi al quale altri non possano accedere senza il consenso del titolare, sempre che sia destinato a rimanere...

Sentenze

Pubblicizzare un procedimento penale altrui è reato (Cass. 15221/17)
Affiggere alla bacheca condominiale la notizia di un procedimento penale pendente è trattamento illecito di dati personali (dati giudiziari).   Corte di Cassazione, sez.

Sentenze

Immagine costituisce dato personale (Cass.13663/16)

L'immagine di una persona registrata da una telecamera costituisce un dato personalee quindi va data l'informativa pima dell'accesso agli spazi videoregistrati.

Sentenze

Videocamere segrete in bagno? Solo una molestia (Cass. 10418/16)
Carpire immagini in un bagno pubblico con telecamera nascosta è (solo) molestia.   Corte di Cassazione sez. V Penale, sentenza 15 ottobre 2015 ? 11 marzo 2016, n.

Sentenze

Conservazione traffico telefonico tra esigenze processuali e riservatezza (Cass. 1625/16)

Non sussiste un obbligo di conservazione e ostensione dei dati in capo al fornitore, una volta che sia scaduto il termine previsto per la loro conservazione.

1 2 3