Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: diritto di libera manifestazione del pensiero

Decisioni

Giornalista ha diritto incondizionato alla protezione della fonte? (Corte EDU, Jecker 2020)

L'obbligo di testimoniare per il giornalista è compatibile con l'art. 10 della Convenzione EDU solo quando l'interesse al procedimento penale supera l'interesse del giornalista a non rivelare le sue fonti.

 

Articoli

Fake news, quando sono reato?

Le fake news sono un problema per la democrazia, ma quando sono reato?

Decisioni

Critica sindacale può essere aspra e pungente (Cass.2473/20)
In tema di diffamazione, nella valutazione del requisito della continenza, necessario ai fini del legittimo esercizio del diritto di critica, si deve tenere conto del complessivo contesto in cui si…

Decisioni

"Stato di merda", è vilipendio (Cass. 35988/19)

 Il diritto di critica e libera manifestazione del pensiero supera il suo limite giuridico costituito dal rispetto del prestigio delle istituzioni repubblicane e decampa, quindi, nell'abuso del diritto, cioè nel fatto reato costituente il delitto di vilipendio, allorché la critica trascenda nel gratuito oltraggio, fine a se stesso.

Decisioni

Fatto vero legittima critica sferzante (Cass. 14370/19)

La critica implica, per sua stessa natura, la manifestazione di espressioni oggettivamente offensive della reputazione altrui.

Decisioni

Processo equo richiede tempo adeguato per la difesa e manifestante non può essere punito (Corte EDU, Mordovin, 2019)

Giustizia veloce, ma tempo per preparare la difesa è imposto dalla Convenzione EDU: e i ,manifestanti non possono essere puniti se non consapevoli della illiceità della manifestazione. 

Decisioni

Fiamme al tricolore: è vilipendio (Cass. 51859/18)

E' reato bruciare la bandiera italiana.

Decisioni

Avvocati con licenza di .. pungere: nessuna diffamazione (Cass. 28558/18)

E' perfettamente lecito per avvocati usare argomenti strumentali o retorici e espressioni forti. 

Decisioni

Illazioni su fatti parziali sono reato, non critica (Cass. 21515/18)
Non costituisce esercizio del diritto di critica la mera illazione, sfornita da dati esplicativi concreti e verificabili.

1 2 3 4 5