Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: maltrattamenti in famiglia

Decisioni

Giudice scienziato? No (Cass. 12026/20)

Giudice non può risolvere dubbi scientifici con scienza privata, ma deve nominare perito.

Decisioni

Società multietnica non deroga a rispetto per la dignità (Cass.14960/15)

Tradizioni culturali non giustificano reati.

Decisioni

Intimità di coppia non attenua libertà sessuale (Cass. 9709/20)

Costituiscono violenza sessuale anche i toccamenti, palpeggiamenti e sfregamenti sulle parti intime delle vittime senza consenso: è peraltro evidente che il rapporto di coniugio non incide in alcun modo, attenuandola, sulla libertà di autodeterminazione sessuale.

Decisioni

Culture diverse non legittimano reato in Italia (Cass. 8986/20)
Lo straniero imputato di un delitto contro la persona o contro la famiglia (maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale, violazione degli obblighi di assistenza familiare, . .

Decisioni

Insegnante che usa violenza anche morale è sempre reato (Cass. 7969/20)

Violenze anche morale sugli alunni costituiscono abuso di mezzi di correzione.

Decisioni

Bambino maltrattato, genitore silente è correo? (Cass. 6209/20)

La posizione di garanzia impone al genitore esercente la relativa potestà di intervenire per impedire che l'altro coniuge compia reato a danni del figlio.

Decisioni

Eccessi educativi? No, reati (Cass. 36832/2019)

I comportamenti maltrattanti non possono essere giustificati con un intento correttivo ed educativo proprio della concezione culturale di cui l'agente è portatore.

Decisioni

Scuotere un neonato è reato doloso, non colposo (Cass. 25116/19)

Lesioni ad un neonato da scuotimento sono dolose, non colpose. 

Decisioni

Maltrattamenti, oltre a condotte necessario il dolo unitario (Cass. 12196/19)

Vessazioni devono essere abituali e avvinte dal dolo per il reato di maltrattamenti in famiglia. 

Decisioni

Coniuge umiliato con comportamenti ripetuti? (Cass. 8312/19)

Maltrattamenti in famiglia: reato sussiste nonostante tentativi di reazione della vittima.

1 2 3 4