Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: diritto di cronaca

Sentenze

Giornalisti devono poter esagerare (Corte EDU, 50147/11)

In tema di libertà di espressione del giornalista, sono ammessi una certa dose di provocazione ed esagerazione; la condanna penale rappresenta la più grave forma di interferenza nel diritto di libertà di espressione.

Sentenze

CEDU: sarcasmo e libera manifestazione del pensiero (Corte EDU, 1799/07)
L'uso di sarcasmo e ironia da parte del giornalista ricade sotto il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero: la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo ribadisce che quando si tratta...

Sentenze

Critica sfugge alla verità e può essere aspra (Cass, 4897/16)
I giudizi critici non possono essere suscettibili di valutazioni che pretendano di ricondurli a verità oggettiva; il diritto di esprimere dissensi può comportare che la contrapposizione di idee si manifesti...

Sentenze

Intervista diffamatoria: quando l'interesse pubblico prevale sulla reputazione? (Cass.6911/16)
Non può essere ritenuto responsabile di diffamazione il giornalista che sia rimasto vittima di un involontario infortunio per aver pubblicato dichiarazioni che, pur avendo resistito a tutte le più serie...

Articoli

Diritto di cronaca vs. presunzione di innocenza e giusto processo?

L'attività di informazione dei mezzi di comunicazione di massa di autorità pubbliche rispetto a procedimenti penali in corso deve essere svolta "con tutta la discrezione e con tutto il riserbo imposti dalla presunzione di innocenza".

Sentenze

Allusioni non sono esercizio di cronaca giornalistica (Cass.13565/15)
Riferire una notizia vera con allusioni a presunte illiceità senza fornirne (ne ricercarne) le prove costituisce reato senza possibilità di ricorrere all'esimente del diritto di cronaca (neppure putativa).

Sentenze

Diffamazione, critica, cronaca (Cass. civ., 1939/15)
Il carattere distintivo del diritto di critica rispetto alla cronaca e all'insolenza si attesta pertanto sul fronte della veridicità limitata, intesa come oggettiva esistenza del fatto posto a fondamento delle...

Sentenze

Dare del pregiudicato ad un condannato può essere reato (Cass. pen., 475/14)
No alla strumentalizzazione di fatti veri ma non pertinenti al contesto: dare del pregiudicato ad un condannato può essere reato se il richiamo non è compiuto in un contesto pertinente.

Sentenze

Diritto di critica politica (Cass. pen., 48712/14)
La critica, quale espressione di opinione meramente soggettiva, ha per sua natura carattere congetturale, che non può, per definizione, pretendersi rigorosamente obiettiva ed asettica: quanto alla critica cd.

Sentenze

Avviso in bacheca condominiale e diffamazione (Cass. pen., 39986/14)
La comunicazione contenente i nominativi dei condomini morosi affissa al portone condominiale, anche in presenza di un effettiva morosità degli stessi condomini, costituisce una condotta diffamante, non sussistendo alcun interesse...

1 2 3 4 5