Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: molestie

Sentenze

Investigatore privato: molesto ma non criminale (Cass. 32251/18)

Le molsetie sono reato solo se connotate da  comportamento petulante o per motivi biasimevoli.

Sentenze

Pagamento del mantenimento dei figli in ritardo non giustifica molestie (Cass. 29830/18)

Commette reato la madre che molesta l'ex compagno per sollecitare il pagamento del mantenimento dei figli.  

Sentenze

Telefonare all'ex per sentire i figli è reato (Cass. 28253/18)

Telefonare all'ex partner per sentire i propri figli è reato, dato che anche esercitare un diritto può integrare un comportamento petulante. 

Sentenze

Imbucare lettere anonime non è reato (Cass. 15553/18)
Immettere lettere anonime nella buca delle lettera non è molestia penalmente perseguibile. Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza 6 marzo – 6 aprile 2018, n.

Sentenze

Telefonare all'ex coniuge per parlare con il figlio minore non è reato (Cass. 22152/15)
Telefonare all'ex coniuge non per creare disagi o molestie ma esclusivamente per avere notizie del figlio minore, allo scopo di poterlo incontrare non costituisce nè stalking nè molestia ma l'esercizio...

Sentenze

Molestie via Facebook: la bacheca è luogo aperto al pubblico (Cass. 37596/14)
La bacheca del profilo Facebook è - ai sensi della legge penale - luogo aperto al pubblico e quindi è configurabile la molestia "virtuale".     Corte di Cassazione, sez.