Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: sentenze storiche

decisioni

Italia condannata per condizioni detentiva (Corte EDU, Torreggiani 2013)

Italia umilia la dignità umana dei detenuti. Condanna della Corte EDU.

decisioni

Avvisi difensivi baluardo del giusto processo (US Supreme Court, Miranda, 1966)

Avvisi difensivi all'arrestato: prima dell'interrogatorio la persona deve  essere chiaramente informata che ha il diritto di rimanere in silenzio, che qualsiasi cosa dica sarà usata contro di lui in tribunale, che ha il diritto di consultarsi / dell'assistenza di una avvocato e che, se è indigente, sarà nominato un avvocato che lo rappresenti (Miranda).

decisioni

Società vince se il processo è giusto, non per la condanna (US Supreme Court, Brady, 1963)

La società vince non solo quando i colpevoli sono condannati, ma quando i processi penali sono equi.

 

decisioni

Assistenza difensiva è necessità per processo equo, non lusso (US Supreme Court, Gideon, 1963)

In un sistema penale retto dal principio accusatorio, chiunque sia troppo povero per assumere un avvocato, non può avere la garanzia di un processo equo se non gli viene fornito un avvocato.

decisioni

Albero avvelenato? Frutti della perquisizione avvelenati (US Supreme Court, Mapp, 1961)
Tutte le prove ottenute mediante perquisizioni e sequestri in violazione della Costituzione federale sono inammissibili in un processo penale in un tribunale statale.

decisioni

Cannibalismo inammissibile per la legge umana? (Mignonette, 1884)

Un uomo che, per sfuggire alla morte per fame, ne uccide un altro allo scopo di mangiarne la carne, è colpevole di omicidio anche se al momento dell'atto si trova in circostanze tali che crede e ha ragionevoli motivi per credere che ciò offra l'unica possibilità di preservare la sua vita.