Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: tortura

Sentenze

Vittima di tortura non curata ha diritto alla protezione sussidiaria (CGUE 353/16)

la vittima di tortura deve poter godere di protezione internazionale se il rimpatrio non garantisce le cure necessarie.

Sentenze

Detenuti torturati, Italia condannata (Corte EDU, 2539/13)
The treatment was deliberate and carried out in a premeditated and organised manner.

Sentenze

G8 Bolzaneto, fu tortura (Corte Edu, 26 ottobre 2017)

I detenuti a Bolzaneto hanno vissuto in una zona di «non diritto» in cui le garanzie più elementari sono state sospese.

Articoli

Il delitto di tortura in Italia. Dall?habeas corpus alla norma penale (tesi di laurea)
Il fondamento del divieto di tortura va individuato, ben prima e con ben maggior livello di cogenza rispetto alle fonti internazionali, nella Costituzione, che al quarto comma dell?articolo 13, unico...

Sentenze

Diaz, fu tortura impunita (Corte EDU, sentenza 7 aprile 2015)
Quando un individuo sostiene di avere subito, da parte della polizia o di altri servizi analoghi dello Stato, un trattamento contrario all’articolo 3, tale disposizione, combinata con il dovere generale...

Sentenze

Tortura e divieto di estradizione: basta lo sforzo del governo brasiliano (cass. pen., 30087/14)
Per dare corso all'estradizione vi deve essere la verifica di condizioni ostative, fra i quali il mancato rispetto dei diritti fondamentali nello stato richiedente (artt.

Sentenze

Bolzaneto G8, dimenticati i principi di uno stato di diritto (Cass. 37088/13)

Le violenze commesse dalle forze dell'ordine alla caserma di Bolzaneto sono state un “mero pretesto, un’occasione per dare sfogo all’impulso criminale".

Sentenze

G8, irruzione alla Diaz: condotta delle forze di polizia cinica e sadica nella macelleria messicana (Cass. 38085/12)

Alla Diaz vi fu condotta cinica e sadica da parte degli operatori di polizia, in nulla provocata dagli occupanti la scuola.

Sentenze

Omicidio Carlo Giuliani la G8: nessuna violazione CEDU (Corte EDU, 24/3/2011)

In occasione dell'omicidio di carlo Giuliani, il ricorso alla forza omicida è stato «assolutamente necessario» nelle circostanze particolari del caso di specie e e non vi è stata violazione degli obblighi positivi di tutelare la vita.