Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: riconoscimento fotografico

Sentenze

Ricognizione fotografica inattendibile anche se proviene dalla polizia giudiziaria (Cass. 17747/17)
Il riconoscimento fotografico operato dagli agenti di polizia non gode di uno statuto probatorio privilegiato, ma è compito del giudice valutarne la attendibilità.

Sentenze

Foto cerchiata ma il riconoscimento fotografico vale (Cass. 44448/15)
Il riconoscimento di un soggetto in fotografia è valido, anche se cerchiato in rosso e senza che venga previamente descritta la persona da riconsocere   Corte di Cassazione, sez.

Sentenze

Riconoscimento fotografico con cerchietto rosso (Cass. 44448/15)
Riconoscere fotogrammi (anche se cerchiati di rosso) durante le indagini rende superflua la ricognizione di persona in dibattimento. Per approfondimenti: http://www. canestrinilex. com/risorse/riconoscimento/   Corte di Cassazione sez.

Articoli

Errori giudiziari: linee guida psicoforensi per un giusto processo
L?obiettivo delle linee guida è quello di stilare delle raccomandazioni volte a garantire la riduzione del rischio che si incorra in errori giudiziari.

Articoli

Il riconoscimento effettuato durante le indagini preliminari: prova atipica o prova irrituale?
Il codice di procedura penale ha operato, come noto, una scelta intermedia tra libertà e tassatività dei mezzi di prova, perché, pur riconoscendo con l'articolo 189 c. p. p.

Sentenze

Ricognizione riconoscimento fotografico (Assise Milano, aprile 2009)
Le ricerche psicologiche hanno dimostrato che nel corso del riconoscimento fotografico il testimone è chiamato a cercare di formare nella sua memoria, unendo i frammenti particolari del volto della persona...