Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: condanna straniera

Decisioni

Riconoscimento della sentenza straniera e convenzione europea (Cass. 41057/21)
Il riconoscimento della sentenza penale straniera costituisce  istituto complementare al rinnovamento del giudizio in Italia ed entrambi rappresentano mere alternative all'obbligo di estradizione verso il Paese con cui vige un...

Decisioni

Riconoscimento sentenza straniera: limiti e ne bis in idem (Cass. 47445/19)

Riconoscimento della sentenza deve rispettare sovranità anche nell'ambito della decisione quadro 2008/909/GAI (e ne bis in idem richiede stessi fatti, non stesso disegno criminoso). 

Decisioni

MAE ineseguito, va riconosciuta sentenza UE? (Cass. 8439/18)
Nel caso in cui rifiuti la consegna in relazione ad un mandato di arresto Europeo c. d.

Decisioni

Convenzione di Strasburgo tra continuazione e conversione della condanna (Cass. 44089/14)

Convenzione di Strasburgo sul trasferimento dei condannati non conante valutazioni di merito del'autorità giudiziaria su reinserimento sociale. 

Decisioni

Pena da condanna UE da scontare in Italia, come convertire? (Cass. 4413/14)
In caso venga rifiutato il MAE e disposta l'esecuzione della pena nel nostro territorio, conformemente al diritto interno, la eventuale diversa natura della pena inflitta impone di eseguire la comparazione...

Decisioni

Ne bis in idem internazionale richiede riconoscimento della sentenza? (Cass. 34793/08)
La limitazione dell'esercizio della giurisdizione da parte di uno Stato membro in presenza di bis in idem derivante da una sentenza di altro Stato membro implica di per sè l'incompatibilità...

Decisioni

Estradizione non deve aspettare riconoscimento della sentenza staniera (Cass. 44340/04)
Nessuna sospensione della decisione in ordine all'estradizione poteva essere assunta dal giudice competente (la Corte di appello) in vista di un atto amministrativo che è conseguenza eventuale della decisione stessa.

Decisioni

Trasferimento del condannato all'estero, quale ruolo del giudice italiano? (Cass. 4802/96)

Giudice italiano richiesto di valutare la richiesta di esecuzione all'estero di un condannato in Italia non può comparare ordinamenti.