Categoria: Articoli

26 Mar 2012
Articoli

Diritto di resistenza e fatti di incitamento all'odio razziale

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: diritto processuale penale, estradizione

Avvertenza: Si tratta di una memoria difensiva (opportunamente modificata per necessità di rispetto delle regole deontologiche) dd. 17 giugno 2010 agli atti del procedimento penale 2085/10 R.G.G.I.P.

Leggi di più su 'Il diritto di resistenza rispetto a fatti di incitamento dell'odio razziale'...
26 Mar 2012
Articoli

Estradizione e tutela dei diritti umani: note sul regime estradizionale convenzionale con particolar

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: estradizione

Il regime estradizionale convenzionale conparrticoalre riferimento alla convenzione europea sull'estradizione (1957). 

Leggi di più su 'Estradizione e tutela dei diritti fondamentali'...
26 Mar 2012
Articoli

Il ne bis in idem in ambito nazionale e comunitario

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: Diritto internazionale, ne bis in idem, CEDU, diritto comunitario

Come noto, il divieto di un secondo giudizio per lo stesso medesimo fatto è un principio fondamentale riconosciuto tanto dal nostro ordinamento interno nell’art. 649 c.p.p., quanto dall’ acquis comunitario.

Leggi di più su 'Il ne bis in idem in ambito nazionale e comunitario'...
26 Mar 2012
Articoli

L'invasione di immobile e l'attenuante del valore sociale: art. 633 e 62, n. 1 c.p. [commento a Trib

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: Invasione di immobile, occupazione, attenuante di particolare valore sociale, codice penale, cp

La sentenza in commento offre numerosi spunti di riflessione: il giurista potrà apprezzarne i passi relativi al ruolo del Giudice penale nell’accertamento della verità processuale (il noto problema dei limiti...

Leggi di più su 'L'invasione arbitraria di immobile (633 c.p.) e l'attenuante del particolare valore sociale (62, n. 1 c.p.)'...
31 Dec 2010
Articoli

Libertà di informazione nella CEDU

Samuele Campestrin

Argomenti correlati: libertà di espressione, CEDU, libera manifestazione del pensiero

Tesi specialistica sulla tutela della libertà d’informazione assume nel sistema della CEDU,  caratteristiche, soggetti destinatari delle garanzie contenute nell'art.

Leggi di più su 'Libertà di informazione nella CEDU'...
1 Nov 2009
Articoli

I profili giuridici dell'informatore di polizia giudiziaria

Arma dei Carabinieri

Argomenti correlati: informatore, segreto di polizia, fonte confidenziale

Riflessioni legate all'utilizzabilità processuale delle notizie acquisite dalla fonte confidenziale e relative alla gestione del rapporto con l'informatore da parte dell'operatore di polizia (scarica .pdf).

Leggi di più su 'I profili giuridici dell'informatore di polizia giudiziaria'...
15 Sep 2007
Articoli

La Corte di Strasburgo in materia di liceità nell'acquisizione della prova

Luca de Matteis

Argomenti correlati: CEDU, processo equo

1. - Alcune recenti decisioni della Corte europea dei diritti dell'uomo in materia di acquisizione della prova nel processo penale ed interferenza con i diritti garantiti dalla Convenzione offrono lo...

Leggi di più su 'La Corte di Strasburgo in materia di liceità nell'acquisizione della prova'...
7 Jul 2002
Articoli

Carta di Noto: linee guida per l'esame del minore in caso di abuso sessuale (2002)

AA.VV.

Argomenti correlati: carta di noto, abuso sessuale, esame testimoniale, attendibilità

Il 9 giugno 1996 si è tenuto a Noto (SR) un convegno avente tema “L’abuso sessuale sui minori e processo penale”. Tale convegno ha visto la partecipazione delle diverse figure professionali...

Leggi di più su 'Carta di Noto: linee guida per l'esame del minore in caso di abuso sessuale (2002)'...
1 Mar 2002
Articoli

Corte penale internazionale tra idealità ed effettività

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: Diritto penale internazionale, Crimini di guerra

In occasione di un importante convegno tenutosi a Trento nel 1999, un alto diplomatico italiano ebbe a statuire che "attraverso la realizzazione della Corte Penale Internazionale la comunità internazionale sembra avviata,...

Leggi di più su 'Corte penale internazionale tra idealità ed effettività'...

Recenti Pubblicazioni

Quantità non esclude uso personale (Cass. 1081/17)

Quantità e dosi ricavabili non bastano per una condanna di detenzione a fini di spaccio.

Condizioni ostative all'estradizione e valutazione politica (Cass. 386/17)

In tema di estradizione processuale convenzionale con il Brasile, il trattato non contempla la valutazione da parte dello Stato richiesto dei gravi indizi di colpevolezza, dovendo comunque verificare l’autorità giudiziaria italiana che nella documentazione trasmessa a sostegno della domanda estradizionale risultino evocate le ragioni per le quali è stato ritenuto probabile, nella prospettiva del sistema processuale dello Stato richiedente, che l’estradando abbia commesso il reato oggetto della domanda.

Estadizione negata verso la Turchia perchè non rispetta i diritti fondamentali (Cass. 54467/16)

Non può esser accolta la richiesta di estradizione della Turchia perchè non è garantito il rispeti dei diritti fondamentali.

Termine a difesa deve essere congruo (Cass. 51567/16)

Il nuovo difensore d'ufficio o di fiducia nei casi di "rinunzia, revoca o incompatibilità" ha diritto ad un termine a difesa congruo, configurandosi altrimenti una nullità a regime intermedio in forza della norma generale posta dall’art. 178, comma 1, lett. c), cod. proc. pen. (in quanto incide sull’assistenza dell’imputato) che dunque va eccepita immediatamente.

Omosessuale non è un offesa (Cass. 50659/16)

E' da escludere che il termine "omosessuale" (a differenza di appellattivi che pur indicando le prefernze sessuali sono denigratori) abbia conservato nel presente contesto storico un significato intrinsecamente offensivo come, forse, poteva ritenersi in un passato nemmeno tanto remoto.

Reformatio in pejus in appello: ancora alle SSUU (Cass., 47015/16)

Nel caso di rformatio in pejus della setneza di primo grado, il giudice di appello debba porre in essere i poteri d’integrazione probatoria e procedere all’assunzione diretta dei dichiaranti per ritenere raggiunta la prova della colpevolezza dell’imputato, in riforma della sentenza appellata?