Etichetta: CEDU

21 Nov 2017
Sentenze

Diritto ad indagini effettive (Corte EDU, 73974/14)

Corte EDU and Nicola Canestrini

Argomenti correlati: diritto ad indagini, CEDU

C'è responsabilità dello Stato per il mancato espletamento di indagini adeguate ed efficaci per risalire alla individuazione dei colpevoli di un crimine.

Leggi di più su 'Diritto ad indagini effettive (Corte EDU, 73974/14)'...
9 Nov 2016
Sentenze

Reformatio in pejus in appello: ancora alle SSUU (Cass., 47015/16)

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: CEDU, ragionevole dubbio

Nel caso di rformatio in pejus della setneza di primo grado, il giudice di appello debba porre in essere i poteri d’integrazione probatoria e procedere all’assunzione diretta dei dichiaranti per...

Leggi di più su 'Reformatio in pejus in appello: ancora alle SSUU (Cass., 47015/16)'...
18 Jul 2016
Sentenze

Udienza camerale e CEDU (Cass. 30408/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: CEDU, prevenzione, udienza camerale, udienza pubblica, camera di consiglio

Ogni persona ha diritto che la sua causa sia esaminata in udienza pubblica se il giudice deve esprimere un giudizio di merito idoneo ad incidere in modo diretto, definitivo e sostanziale...

Leggi di più su 'Udienza camerale e CEDU (Cass. 30408/16)'...
15 Jun 2015
Sentenze

Udienze sempre pubbliche (Corte Cost., 109/15)

Corte Costituzionale

Argomenti correlati: camera di consiglio, pubblicità delle udienze, CEDU, esecuzione

La pubblicità del giudizio – specie di quello penale – rappresenta un principio connaturato ad un ordinamento democratico: il principio non ha valore assoluto, potendo cedere in presenza di particolari...

Leggi di più su 'Udienze sempre pubbliche (Corte Cost., 109/15)'...
11 Jun 2015
Sentenze

Camera di consiglio amministrativa e art. 6 CEDU (Corte EDU, 19844/08)

Corte Europea dei diritti dell'uomo

Argomenti correlati: CEDU, camera di consiglio, giusto processo, fair trial

La CEDU sancisce il diritto a una pubblica udienza dinanzi all'organo giurisdizionale,  salve circostanze eccezionali (es. questioni legali o altamente tecniche).

Leggi di più su 'Camera di consiglio amministrativa e art. 6 CEDU (Corte EDU, 19844/08)'...
15 May 2015
Articoli

Diritto di critica sindacale nella CEDU

Andrea Tigrino, Michele Valente and Nicola Canestrini

Argomenti correlati: libertà di manifestazione del pensiero, CEDU, diritto di critica, libertà di espressione

Il diritto di critica sindacale, pur dovendosi muovere all’interno dei  parametri prefissati per la libertà d’espressione,nell'analisi della giurisprudenza della Corte di Strasburgo  si articola in maniera generalmente più permissiva in...

Leggi di più su 'Diritto di critica sindacale nella Convenzione europea dei diritti dell'uomo'...
11 May 2015
Sentenze

Ne bis in idem penale aministrativo 10 bis (Cass., 19334/15)

Cassazione penale

Argomenti correlati: ne bis in idem, reati tributari, CEDU

Il doppio binario penale - amministrativo previsto in materia tributaria fa sorgere non irrilevanti dubbi di compatibilita con la normativa Eurounitaria; esclusa la possiiblità di una interpretazione conforme, l'unica via...

Leggi di più su 'Ne bis in idem penale aministrativo 10 bis (Cass., 19334/15)'...
21 Apr 2015
Sentenze

Incostituzionale doppia sanzione per omesso versamento IVA (Trib., Bologna, 21.4.2015)

Tribunale di Bologna

Argomenti correlati: ne bis in idem, reati tributari, CEDU

Sollevata questione di legittimità costituzionale della norma che punisce penalmente l'omesso versamento dell'IVA (10ter), per violazione dell’art. 117, primo comma,della Costituzione, in relazione all’art. 4 del Protocollo n.

Leggi di più su 'Incostituzionale doppia sanzione per omesso versamento IVA (Trib., Bologna, 21.4.2015)'...
31 Mar 2015
Sentenze

Estradizione verso la Serbia e condizione carceraria (Cass., 13823/15)

Cassazione penale

Argomenti correlati: estradizione, Torreggiani, CEDU

Osta ad una pronuncia favorevole all'estradizione non solo la certezza ma anche il pericolo concreto che l'estradando venga sottoposto ad un trattamento avente un oggettivo carattere inumano o degradante.

Leggi di più su 'Estradizione verso la Serbia e condizione carceraria (Cass., 13823/15)'...

Recenti Pubblicazioni

Convivente legge email: è reato (Cass. 52572/17)

Integra il reato di accesso abusivo a sistema informatico la condotta di chi accede abusivamente all'altrui casella di posta elettronica, trattandosi di una spazio di memoria, protetto da una password personalizzata, di un sistema informatico destinato alla memorizzazione di messaggi, o di informazioni di altra natura, nell'esclusiva disponibilità del suo titolare, identificato da un account registrato presso il provider del servizio.

Criticare condotta professionale non è diffamazione (Cass. 52578/17)

Contestazione disciplinare o diffamazione? Se si critica la condotta professionale non c'è reato, che invece c'è se si critica la persona.

Rapporto sessuale fra coniugi: senza consenso esplicito è reato (Cass. 51074/17)

Una condotta meramente passiva assunta dalla moglie in occasione delle iniziative sessuali del coniuge non vale come consenso implicito: ai fini della sussistenza dell'elemento soggettivo del reato di violenza sessuale, è sufficiente che l'agente abbia la consapevolezza del fatto che non sia stato chiaramente manifestato il consenso da parte del soggetto passivo al compimento degli atti sessuali a suo carico.

Diritto di critica, verità del fatto, critica politica (Cass. 51619/17)

In tema di diffamazione a mezzo stampa, presupposto imprescindibile per l’applicazione dell’esimente dell’esercizio del diritto di critica è la verità del fatto storico posto a fondamento della elaborazione critica. 

Ladro chi raccoglie un portafoglio smarrito (Cass. 51895/17)

Chi si appropria di cose smarrite che contengano i riferimenti al proprietario (assegni, carte di credito, ..) commette il reato di furto e non quello di appropriazione di cose smarrite.

Trojan e intercettazioni telematiche (Cass. 48370/17)

Possono essere legittimamente disposte le intercettazioni informatiche o telematiche compiute mediante l’installazione di un “captatore informatico” (cd. trojan) in un dispositivo elettronico anche se si trova in un luogo di privata dimora ed il procedimento riguarda reati diversi da quelli di criminalità organizzata.