Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: spaccio

Sentenze

Piccolo spaccio escluso da quantità (Cass. 16028/18)

Lo spaccio di lieve entità è escluso ache solo dalla quantità della sostanza stupefacente detenuta.

Sentenze

Legittima la scorta di hashish (Trib. Rov., 40/17 sent.)
Se l’elemento quantitativo costituisce un forte elemento a carico nella valutazione sulla destinazione a fini di spaccio, va rimarcata la possibilità che un abituale consumatore di stupefacente possa precostituirsi una...

Sentenze

Coltivazione di una pianta di marijuana non è reato (Cass. 40030/16)
La coltivazione di una singola pianta sul terrazzo di 1 m di altezza e con 312 mg di principio attivo non è reato per mancanza di offensività in concreto.

Sentenze

Detenzione ai fini di spaccio: fatto lieve? (cass. 38758/16)
51 grammi di cocaina pari a 141 dosi singole non sono fatto di lieve entità, dato che il fatto lieve ricorre solo in caso di minima offensività della condotta, in...

Articoli

Coltivazione: il punto della Cassazione Penale
La coltivazione di marijuana: questioni sulla offensività della condotta, sulla detenzione di semi, sulla costituzionalità della normativa.

Sentenze

Incostituzionale il 75 bis Tu stup (C.Cost. 94/16)
Incostituzionale l?art. 75-bis del d. P. R. 9 ottobre 1990, n.

Sentenze

Nascondere la droga non è segno di spaccio (Cass. 15893/16)
Nascondere 3 g di eroina in garage non è segno di destinazione allo spaccio. Corte di Cassazione, sez.

Sentenze

Lieve entità e cessioni continuative (C.A. Ve 3249/15)
Si deve riconoscere il reato autonomo di lieve entità di cui all?art. 73 co. V D. P. R. n.

Sentenze

Piccolo spaccio oganizzato è sempre piccolo spaccio (Cass. 9155/16)
Il piccolo spaccio organizzato non esclude l'ipotesi lieve, purché di piccolo spaccio si tratti, dovendosi intendere, per tale, un'attività che si caratterizza per una complessiva minore portata dell'attività dello spacciatore...

Sentenze

Piccolo spaccio può essere abituale (Cass. 5257/16)
Nell'ipotesi di spaccio di lieve entità non ha rilevanza la episodicità o continuità dell'attività criminale.   Corte di Cassazione, sez.

1 2 3 4