Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: risarcimento del danno

Decisioni

Giudicato penale e giudizio civile di rinvio (Cass. 27016/22)

L'accertamento contenuto in una sentenza penale irrevocabile di proscioglimento annullata ai fini civili non ha efficacia di giudicato, ex art. 652 c.p.p., nel giudizio civile di danno, ove è riconosciuto al giudice il potere di accertare autonomamente e con pienezza di cognizione.

Decisioni

Condannato indigente, condizionale e risarcimento del danno (Cass. 33384/22)

Condannato ammesso al patrocinio a spese dello stato: motivazione rafforzata per subordinare sospensione condizionale al risarcimento. 

Decisioni

Risarcimento estingue il reato solo se tempestivo (Cass. 3052722)

Ikl risarcimeno del danno ad opera dell'imputato va effettuato sempre prima del giudizio ai fini estintivi del reato o per costituire un attenuante.

Decisioni

Tenuità del fatto comporta risarcimento alla vittima del reato (Corte Cost. 173/22)

Il giudice, quando pronuncia sentenza di proscioglimento per la particolare tenuità del fatto decide anche sulla domanda per le restituzioni e il risarcimento del danno proposta dalla parte civile, a norma degli artt. 74 e seguenti cod. proc. pen.

Decisioni

Come va motivata attenuante per danno risarcito? (Cass.46184/21)

Violenza sessuale su minore e detenzione di ,ateriale pedopornigrafico: overruling in malam partem, minore gravità e danno risarcito.

Decisioni

Doveri del medico di pronto soccorso (Cass. 45602/21)

Condannato per omicidio colposo il medico di pronto soccorso per non aver disposto indagini diagnostiche necessarie.

Decisioni

Vittima di reato violento va indennizzata dallo Stato (Cass. 26303/21)
Sussiste il riconoscimento da parte della ricorrente, vittima di violenza sessuale, del risarcimento del danno sulla scorta della Direttiva 2004/80/CE, che impone agli Stati membri dell'Unione Europea di garantire «adeguato...

Decisioni

Danni alla privacy provati con presunzioni (Cass. 11020/21)

Danni alla privacy per dati non pertinenti diffusi in un procedimento disciplinare.

Decisioni

Sinistro stradale causato da cane libero, condanna per custode (Cass. 14189/21)

Cane libero causa incidente, condanna per chi ne aveva la custodia (anche se non proprietario).

Decisioni

Stato deve risarcire vittima di violenza sessuale (Cass. 26757/20)

Le vittime di reati intenzionali violenti, anche se commessi in Italia (cosiddette “vittime non transfrontaliere”), hanno diritto al risarcimento del danno per tardiva trasposizione dell’art. 12 par. 2 direttiva 2004/80/CE, che impone agli Stati membri di riconoscere un indennizzo a tali vittime per i fatti verificatisi nei loro territori.

1 2 3 4 5 ... 12