Categoria: Informazioni utili

23 Apr 2015
Informazioni utili

Separazione dei coniugi e divorzio

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: separazione, consensuale, giudiziale, separazione legale, separazione di fatto, addebito, divorzio, divorzio breve

Che differenza c'è fra separazione legale e separazione di fatto? Cos'è il divorzio breve? Chi ha diritto di chiedere la separazione (consensuale o giudiziale)? Come si inizia la procedura? Cosa...

Leggi di più su 'La separazione dei coniugi: nozioni introduttive'...
4 Mar 2015
Informazioni utili

Registrazione di conversazioni ad opera dei partecipanti

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: intercettazione, registazione, telefonata, reato, privacy, libera manifestazione del pensiero

La registrazione fonografica di un colloquio ad opera di un soggetto che ne sia partecipe o comunque sia ammesso ad assistervi, è legittima secondo il codice di procedura penale anche se eseguita clandestinamente, cioè...

Leggi di più su 'Registrazione di conversazioni ad opera dei partecipanti'...
2 Mar 2015
Informazioni utili

Passaporto e pendenze penali

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: passaporto, condanna penale, divieto di espatrio, libera circolazione, sospensione condizionale

Il passaporto ordinario è individuale e possono ottenerlo, salvo eventuali casi previsti dalla legge, tutti i cittadini italiani che ne facciano richiesta.

Leggi di più su 'Passaporto e pendenze penali'...
22 Dec 2014
Informazioni utili

Guida sotto l'effetto di sostanza stupefacente e esame delle urine

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: guida sotto effetto di sostanze stupefacenti, reati stradali

“La condotta tipica del reato previsto dall'art. 187, commi primo e secondo, codice della strada non è quella di chi guida dopo aver assunto sostanze stupefacenti, bensì quella di colui...

Leggi di più su 'Guida sotto l'effetto di sostanza stupefacente e esame delle urine'...
16 Dec 2014
Informazioni utili

Condanne penali, fedina penale, visura: nozioni introduttive

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: condanna, fedina penale, casellario giudiziale, visura, autocertificazione, non menzione

Sempre più spesso il cittadino deve dichiarare, anche sotto forma di autocertificazione, se ha subìto condanne penali: la normativa in materia si presta a qualche equivoco, dato che la fedina...

Leggi di più su 'Condanne penali, fedina penale, visura: nozioni introduttive'...
1 Dec 2014
Informazioni utili

Misure alternative alla detenzione

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: misure alternative alla detenzione, affidamento in prova al servizio sociale, detenzione domiciliare, semilibertà

Le misure alternative alla detenzione consentono al soggetto che ha subito una condanna definitiva di scontare, in tutto o in parte, la pena detentiva fuori dal carcere.

Leggi di più su 'Misure alternative alla detenzione'...
23 Nov 2014
Informazioni utili

Differenza fra calunnia e diffamazione

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: calunnia, diffamazione, libera manifestazione del pensiero, diritto di cronaca, diritto di satira, diritto di critica

Calunnia e diffamazione spesso vengono confusi: ecco i principali tratti caratterizzanti dei due reati, che possono entrambi comportare una condanna penale e l'obbligo al risarcimento dei danni.

Leggi di più su 'Differenza fra calunnia e diffamazione'...
11 Jul 2014
Informazioni utili

Il rapporto tra cliente ed avvocato

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: Avvocato, incarico professionale

Come si sceglie e si incarica l'avvocato? Che differenza c'è fra avvocato penalisa e avvocato civilista? L'avvocato che ha seguito il divorzio può difendermi in un processo penale? Che obblighi...

Leggi di più su 'Il rapporto tra cliente ed avvocato: incarico, rapporto di fiducia, rinuncia e revoca del mandato. '...
22 Jun 2014
Informazioni utili

Spese ordinarie e spese straordinarie nel mantenimento dei figli: criteri distintivi

AA.VV.

Argomenti correlati: mantenimento dei figli, separazione, spese ordinarie, spese straordinarie

Le spese ordinarie sono comprese nell'assegno di mantenimento deciso al momento della separazione, quelle straordinarie no: la distinzione nel silenzio della legge è affidata all'interprete. 

Leggi di più su 'Spese ordinarie e spese straordinarie nel mantenimento dei figli: criteri distintivi'...

Recenti Pubblicazioni

Quantità non esclude uso personale (Cass. 1081/17)

Quantità e dosi ricavabili non bastano per una condanna di detenzione a fini di spaccio.

Condizioni ostative all'estradizione e valutazione politica (Cass. 386/17)

In tema di estradizione processuale convenzionale con il Brasile, il trattato non contempla la valutazione da parte dello Stato richiesto dei gravi indizi di colpevolezza, dovendo comunque verificare l’autorità giudiziaria italiana che nella documentazione trasmessa a sostegno della domanda estradizionale risultino evocate le ragioni per le quali è stato ritenuto probabile, nella prospettiva del sistema processuale dello Stato richiedente, che l’estradando abbia commesso il reato oggetto della domanda.

Estadizione negata verso la Turchia perchè non rispetta i diritti fondamentali (Cass. 54467/16)

Non può esser accolta la richiesta di estradizione della Turchia perchè non è garantito il rispeti dei diritti fondamentali.

Termine a difesa deve essere congruo (Cass. 51567/16)

Il nuovo difensore d'ufficio o di fiducia nei casi di "rinunzia, revoca o incompatibilità" ha diritto ad un termine a difesa congruo, configurandosi altrimenti una nullità a regime intermedio in forza della norma generale posta dall’art. 178, comma 1, lett. c), cod. proc. pen. (in quanto incide sull’assistenza dell’imputato) che dunque va eccepita immediatamente.

Omosessuale non è un offesa (Cass. 50659/16)

E' da escludere che il termine "omosessuale" (a differenza di appellattivi che pur indicando le prefernze sessuali sono denigratori) abbia conservato nel presente contesto storico un significato intrinsecamente offensivo come, forse, poteva ritenersi in un passato nemmeno tanto remoto.

Reformatio in pejus in appello: ancora alle SSUU (Cass., 47015/16)

Nel caso di rformatio in pejus della setneza di primo grado, il giudice di appello debba porre in essere i poteri d’integrazione probatoria e procedere all’assunzione diretta dei dichiaranti per ritenere raggiunta la prova della colpevolezza dell’imputato, in riforma della sentenza appellata?