Archivia: 2014

17 Oct 2014
Sentenze

Procedimento amministrativo e ne bis in idem (Tr. Brindisi, 2881/14)

Tribunale di Brindisi

Argomenti correlati: ne bis in idem, CEDU

Anche il procedimento amministrativo, facendo applicazione dei c.d. criteri Engel, può integrare una “accusa in materia penale” ai sensi dell’art.

Leggi di più su 'Procedimento amministrativo e ne bis in idem (Tr. Brindisi, '...
15 Oct 2014
Articoli

Successione di leggi penali nel tempo: la guida in stato di ebbrezza, lavori di pubblica utilità

Giovanni Guarini and Nicola Canestrini

Argomenti correlati: lavori di pubblica utilità, Guida in stato di ebbrezza

L'individuazione, tra una pluralità di disposizioni succedutesi nel tempo, di quella più favorevole al reo, va eseguita non in astratto, sulla base della loro mera comparazione, bensì in concreto, mediante...

Leggi di più su 'Successione di leggi penali nel tempo: la guida in stato di ebbrezza, lavori di pubblica utilità'...
15 Oct 2014
Sentenze

Estradizione convenzionale e valutazione degli indizi (Cass. 43170/14)

Cassazione penale

Argomenti correlati: estradizione, Argentina

Anche in presenza di una convenzione di estradizione il giudice italiano è tenuto a verificare la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza: se ne può presumere la sussistenza in virtù...

Leggi di più su 'Estradizione convenzionale e valutazione degli indizi (Cass. 43170/14) '...
15 Oct 2014
Sentenze

Possibilità di riuso non esclude sia rifiuto (Cass., 50309/14)

Cassazione penale

Argomenti correlati: rifiuto, usato, codice ambiente

Dalla nozione di rifiuto non devono escludersi sostanze e oggetti suscettibili di riutilizzazione economica, non rilevando, in tal senso, l'interesse che altri possa avere allo sfruttamento del bene inservibile e...

Leggi di più su 'Possibilità di riuso non esclude sia rifiuto (Cass., 50309/14)'...
7 Oct 2014
Sentenze

Esposto disciplinare e diritto di critica (Cass., 41479/14)

Cassazione penale

Argomenti correlati: diritto di critica, libera manifestazione del pensiero, esposto disciplinare

L'esposto o segnalazione al competente Consiglio dell'ordine forense contenente accuse di condotte deontologicamente rilevanti, tenute da un professionista nei confronti del cliente denunciarne, costituisce esercizio di legittima tutela degli interessi...

Leggi di più su 'Esposto disciplinare e diritto di critica (Cass., 41479/14)'...
6 Oct 2014
Sentenze

Prelievi dal conto corrente non sono compensi (Corte Cost., 228/2014)

Corte Costituzionale

Argomenti correlati: diritto penale tributario, bancomat, prelievi

Le somme prelevate dal conto corrente (così come quelle su questo versate) non possono costituire ex se compensi assoggettabili a tassazione, nemmeno se non sono annotate nelle scritture contabili o...

Leggi di più su 'Prelievi dal conto corrente non sono compensi (Corte Cost., 228/2014)'...
3 Oct 2014
Sentenze

La speranza dell'altrui morte non è reato (Cass. pen., 41190/14)

Cassazione penale

Argomenti correlati: minaccia, libera manifestazione del pensiero, ingiuria

Desiderare la morte altrui non sta necessariamente a significare che si intenda offenderne l'onore e il decoro, non potendo quindi costituire ingiuria, nè - in quanto speranza - costituisce minaccia.

Leggi di più su 'La speranza dell'altrui morte non è reato (Cass. pen., 41190/14) '...
3 Oct 2014
Sentenze

Ascoltare le telefonate del figlio: è reato se non c'è pericolo per il minore (Cass., 41192/14)

Cassazione penale

Argomenti correlati: registrazione telefonate, privacy, riservatezza, libera manifestazione del pensiero

Ascoltare le telefonate tra figlio e ex moglie è reato: infatti, il diritto/dovere di vigilare sulle comunicazioni del minore da parte del genitore non giustifica indiscriminatamente qualsiasi intrusione nella sfera...

Leggi di più su 'Ascoltare le telefonate del figlio: è reato se non c'è pericolo per il minore (Cass., 41192/14)'...
26 Sep 2014
Sentenze

Avviso in bacheca condominiale e diffamazione (Cass. pen., 39986/14)

Cassazione penale

Argomenti correlati: diritto di cronaca, bacheca condominiale, condominio

La comunicazione contenente i nominativi dei condomini morosi affissa al portone condominiale, anche in presenza di un effettiva morosità degli stessi condomini, costituisce una condotta diffamante, non sussistendo alcun interesse...

Leggi di più su 'Avviso in bacheca condominiale e diffamazione (Cass. pen., 39986/14)'...
12 Sep 2014
Sentenze

Reato il saluto romano (Cass. pen., 37577/14)

Cassazione penale

Argomenti correlati: saluto romano, libera manifestazione del pensiero, fascismo, Casapound

Inalterata nel tempo la esigenza di tutela delle istituzione democratiche, è legittima l'incriminazione di condotte che risultino possibili e concreti antecedenti causali di ciò che resta costituzionalmente inibito, ossia la riorganizzazione...

Leggi di più su 'Reato il saluto romano (Cass. pen., 37577/14)'...

Recenti Pubblicazioni

Spese ordinarie e spese straordinarie nel mantenimento dei figli

Le spese ordinarie sono comprese nell'assegno di mantenimento deciso al momento della separazione, quelle straordinarie no: la distinzione nel silenzio della legge è affidata all'interprete.

Fotografare caserme è reato?

Fotografare caserme o altri siti di intresse militare viola il segreto militare e può costituire reato?

Convivente legge email: è reato (Cass. 52572/17)

Integra il reato di accesso abusivo a sistema informatico la condotta di chi accede abusivamente all'altrui casella di posta elettronica, trattandosi di una spazio di memoria, protetto da una password personalizzata, di un sistema informatico destinato alla memorizzazione di messaggi, o di informazioni di altra natura, nell'esclusiva disponibilità del suo titolare, identificato da un account registrato presso il provider del servizio.

Criticare condotta professionale non è diffamazione (Cass. 52578/17)

Contestazione disciplinare o diffamazione? Se si critica la condotta professionale non c'è reato, che invece c'è se si critica la persona.

Rapporto sessuale fra coniugi: senza consenso esplicito è reato (Cass. 51074/17)

Una condotta meramente passiva assunta dalla moglie in occasione delle iniziative sessuali del coniuge non vale come consenso implicito: ai fini della sussistenza dell'elemento soggettivo del reato di violenza sessuale, è sufficiente che l'agente abbia la consapevolezza del fatto che non sia stato chiaramente manifestato il consenso da parte del soggetto passivo al compimento degli atti sessuali a suo carico.

Diritto di critica, verità del fatto, critica politica (Cass. 51619/17)

In tema di diffamazione a mezzo stampa, presupposto imprescindibile per l’applicazione dell’esimente dell’esercizio del diritto di critica è la verità del fatto storico posto a fondamento della elaborazione critica.