Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: dibattimento penale

Articoli

Porte chiuse, il virus infetta il processo penale

La pubblicità delle procedure giudiziarie tutela le persone soggette alla giurisdizione contro una giustizia segreta: normativa emergenziale dove prevede sempre "porte chiuse" per evitare diffusione del COVID 19 è costituzionale?

Decisioni

Riqualificazione del fatto a favore del giudice di pace: che fare? (Cass. SSUU, 28908/19)

Comptenza del Tribunale a seguito di riqulificazione del fatto rimane ferma, e la difesa deve .. stare atttenta.

Decisioni

Messa alla prova previo stralcio parziale: si, ma .. (Cass. 14112/15)

Per l'ammissione (discrezionale)  alla messa alla prova ci vuole  prognosi positiva di risocializzazione che rappresenta il vero ed unico motivo fondante dell'istituto.

 

Decisioni

Integrazione probatoria ufficiosa (art. 507 c.p.p.) e principi del giusto processo

Nei sistemi accusatori, il giudice non può supplire all'inerzia delle parti. 

Decisioni

Circostanze sulle quali deve verte l'esame necessarie solo se ulteriori rispetto all'accusa (Cass. 38526/08)

Obbligo della indicazione delle circostanze su cui deve vertere l'esame testimoniale necessario solo quando le circostanze si discostino dal capo di imputazione. 

Decisioni

Giustizia segreta è incompatibile con società democratica (Corte EDU, Riepan vs. Austria, 2000)

Lo svolgimento delle udienze in pubblico costituisce un principio fondamentale in una società democratica sancito dal paragrafo 1 dell'articolo 6 CEDU. 

Decisioni

Partecipazione al dibattimento a distanza è compatibile con i diritto di difesa? (Corte Cost. 324/99)

Partecipazione al processo in video costituzionalmente legittimo se è garantita l’effettiva partecipazione personale e consapevole dell’imputato al dibattimento, e dunque che i mezzi tecnici, nel caso della partecipazione a distanza, siano del tutto idonei a realizzare quella partecipazione.