Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Argomento: disobbedienza

Decisioni

Poliziotti "fascisti, figli di puttana e pezzi di merda": oltraggio scriminato (Tr Parma, 1212/20)

In caso di atti arbitrari da parte di pubblici ufficiali, sussiste un diritto soggettivo del privato costituzionalmente tutelato alla resistenza individuale al sopruso subito.

Decisioni

Ordine di presentarsi in caserma: crocetta non basta (Cass. 33374/20)

Sanzione per inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità richiede che vengano esplicitati i motivi della convocazione, non bastando una crocetta (o spiegazioni verbali). 

Decisioni

Sdraiarsi davanti all'autobus per protesta è reato (Cass. 1334/19)
E' reato l’interruzione del servizio pubblico, ma anche ogni comportamento che abbia inciso semplicemente sul regolare svolgimento dell’ufficio o servizio pubblico, a patto che abbia influito in modo apprezzabile sulla funzionalità...

Decisioni

Disobbedire ad un ordine dell'autorità quando è reato? (Cass. 44957/18)

Non rispetta l'ordinanza sindacale che regolava le distanza fra animali e centro abitato ma non commette reato perchè c'è una sanzione amministrativa.

Decisioni

Sospettato deve presentarsi come persona informata sui fatti? (Cass. 6595/16)

Citato come testimone, ma in realtà p sospettato: c'è obbligo di presentarsi.

Articoli

Il diritto di resistenza rispetto a fatti di incitamento dell'odio razziale

Se c'è contrasto tra  leggi e i principi fondamentali dell'Ordinamento Costituzionale, e' sempre l'obbedienza a questi ultimi che prevale sull'obbedienza alle leggi.

 

Decisioni

Incitare alla disobbedienza è reato se lede ordine pubblico (Cass. 26853/10)

E' reato incitare alla radio di non mettersi le cinture di sicurezza e guidare ubriachi.