Etichetta: coltivazione

28 Sep 2017
Sentenze

Cotivazione di marijuana è reato (Cass. 43849/17)

Cassazione penale and Nicola Canestrini

Argomenti correlati: coltivazione, marijuana

Coltivare 40 piante di marijuana contenenti 8,960 di THC puro (358 dosi singole) è reato.

Leggi di più su 'Cotivazione di marijuana è reato (Cass. 43849/17)'...
3 Oct 2016
Sentenze

4 piante di marijuana sono reato (Cass. 41319/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: marijuana, coltivazione, stupefacenti

E' reato coltivare 4 piante di marijuana, dato che le 15 dosi prodotte dimostrno la offensività della condotta.

Leggi di più su '4 piante di marijuana sono reato (Cass. 41319/16)'...
26 Sep 2016
Sentenze

Coltivazione di una pianta di marijuana non è reato (Cass. 40030/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: coltivazione, marijuana, sostanza stupefacente, spaccio

La coltivazione di una singola pianta sul terrazzo di 1 m di altezza e con 312 mg di principio attivo non è reato per mancanza di offensività in concreto.

Leggi di più su 'Coltivazione di una pianta di marijuana non è reato (Cass. 40030/16)'...
7 Jun 2016
Articoli

Coltivazione: il punto della Cassazione Penale

Cassazione penale

Argomenti correlati: offensività, stupefacenti, coltivazione, spaccio

La coltivazione di marijuana: questioni sulla offensività della condotta, sulla detenzione di semi, sulla costituzionalità della normativa. 

Leggi di più su 'Coltivazione: il punto della Cassazione Penale'...
20 May 2016
Sentenze

Costituzionale punire il coltivatore (C. Cost. 109/2016)

Corte Costituzionale

Argomenti correlati: coltivazione, marijuana

Infondato il dubbio di costituzionalità che prevede differenti trattamenti per il detenote ed il coltivaore: nella visione del legislatore, diversificare la coltivazione – come pure la produzione, la fabbricazione, l’estrazione...

Leggi di più su 'Costituzionale punire il coltivatore (C. Cost. 109/2016)'...
15 Feb 2016
Sentenze

Inoffensiva e quindi lecita la coltivazione ad uso personale (Cass. 5254/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: coltivazione, marijuana, Sostanze stupefacenti, cannabis

Non è reato coltivare poche piante di marijuana: va infatti dichiarata l'assenza di offensività per quelle condotte che dimostrino tale levità da essere sostanzialmente irrilevante l'aumento di disponibilità di droga...

Leggi di più su 'Inoffensiva e quindi lecita la coltivazione ad uso personale (Cass. 5254/16)'...
26 Jan 2016
Sentenze

Coltivazione di marijuana sempre punibile (Cass. 3037/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: coltivazione, Sostanze stupefacenti, marijuana

La coltivazione di marijuana è punbile anche solo se le piante sono idonee a produrre la sostanza per il consumo: non rileva quindi la quantità di principio attivo ricavabile nell'immediatezza...

Leggi di più su 'Coltivazione di marijuana sempre punibile (Cass. 3037/16)'...
10 Jul 2015
Informazioni utili

Uso terapeutico di marijuana: un vademecum pratico

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: marijuana, coltivazione, sostanza stupefacente, uso terapeutico, spaccio, detenzione

I derivati della marijuana possono essere preparati per indicazioni terapeutiche sufficientemente supportate dalla letteratura scientifica  (non solo quindi per sclerosi multipla, inappetenza da chemioterapia o HIV e nel trattamento del dolore)  dietro...

Leggi di più su 'Uso terapeutico di marijuana: un vademecum pratico'...
17 Jun 2015
Sentenze

Coltivare marijuana marijuana è reato sempre (Cass. 25316/15)

Cassazione penale

Argomenti correlati: coltivazione, marijuana, sotanza stupefacente

Nella coltivazione di marijuana, basta anche solo la potenziale attitudine della coltivazione di piante atte alla produzione di sostanze stupefacenti a fornire il principio attivo idoneo a produrre l'effetto drogante,...

Leggi di più su 'Coltivare marijuana è reato sempre (Cass. 25316/15)'...
11 Jun 2015
Sentenze

Coltivatore incapace? Non c'è reato (Cass. pen., 24732/15)

Corte di Cassazione

Argomenti correlati: coltivazione, sostanza stupefacente, offensività, marijuana

Nel reato di coltivazione di sostanza stupefacente rileva (e va verificato nel caso concreto) l'effettiva offensività della condotta di coltivazione, sopratutto se le piantine sono in cattivo stato vegetativo.

Leggi di più su 'Coltivatore incapace? Non c'è reato (Cass. pen., 24732/15)'...

Recenti Pubblicazioni

"Cane maltrattato" è diritto di critica (Cass. 55739/17)

In riferimento all'esercizio del diritto di critica, la verità del fatto assume un rilievo più limitato e necessariamente affievolito rispetto al diritto di cronaca, in quanto la critica, quale espressione di opinione meramente soggettiva, ha per sua natura carattere congetturale, che non può, per definizione, pretendersi rigorosamente obiettiva ed asettica.

Spacciarsi come fotografo per adescare è reato (Cass. 55481/17)

E' reato la falsa attribuzione di una qualifica professionale, laddove la nozione di professione va considerata in senso ampio, cioè come qualità personale cui la legge attribuisce effetti giuridici in quanto individua un soggetto nella collettività sociale.

Spese ordinarie e spese straordinarie nel mantenimento dei figli

Le spese ordinarie sono comprese nell'assegno di mantenimento deciso al momento della separazione, quelle straordinarie no: la distinzione nel silenzio della legge è affidata all'interprete.

Fotografare caserme è reato?

Fotografare caserme o altri siti di intresse militare viola il segreto militare e può costituire reato?

Convivente legge email: è reato (Cass. 52572/17)

Integra il reato di accesso abusivo a sistema informatico la condotta di chi accede abusivamente all'altrui casella di posta elettronica, trattandosi di una spazio di memoria, protetto da una password personalizzata, di un sistema informatico destinato alla memorizzazione di messaggi, o di informazioni di altra natura, nell'esclusiva disponibilità del suo titolare, identificato da un account registrato presso il provider del servizio.

Criticare condotta professionale non è diffamazione (Cass. 52578/17)

Contestazione disciplinare o diffamazione? Se si critica la condotta professionale non c'è reato, che invece c'è se si critica la persona.