Archivia: 2017

31 Aug 2017
Sentenze

Mandato d'arresto Europeo: basta la parola (cass. 39864/17)

Cassazione penale and Nicola Canestrini

Argomenti correlati: MAE, mandato d'arresto europeo

Per l'esecuzione di un mandato di arresto europeo, basta la sola indicazione delle evidenze fattuali a carico della persona richiesta, nè è necessaria la allegazione del provvedimento cautelare su cui...

Leggi di più su 'Mandato d'arresto Europeo: basta la parola (cass. 39864/17)'...
31 Aug 2017
Sentenze

Mandato d'arresto europeo deve essere firmato da un giudice (Cass. 39861/17)

Cassazione penale and Nicola Canestrini

Argomenti correlati: MAE, mandato d'arresto europeo

E' consentito dare esecuzione al Mandato d’arresto europeo solo se il provvedimento cautelare in base al quale il mandato è stato emesso sia stato sottoscritto da un giudice (e non...

Leggi di più su 'Mandato d'arresto europeo deve essere firmato da un giudice (Cass. 39861/17)'...
26 Aug 2017
Informazioni utili

Spese legali

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: Spese legali, parcella, tariffa forense, compensi

Come si determina la parcella dell'avvocato? Ci si può accordare sul compenso? Cosa sono i parametri? C'è un minimo ed un massimo che l'avvocato può richiedere? Il cliente ha diritto...

Leggi di più su 'Spese legali'...
27 Jul 2017
Sentenze

Denunce non impediscono tenuità del fatto 8Cas. 36616/17)

Cassazione penale and Nicola Canestrini

Argomenti correlati: precedenti di polizia, tenuità del fatto

Se èvero che il terzo illecito della medesima indole impedisce la assoluzione per tenuità del fatto, la mera sussistenza di denunce non è sufficiente.

Leggi di più su 'Denunce non impediscono tenuità del fatto 8Cas. 36616/17)'...
26 Jul 2017
Sentenze

Sdraiarsi per terra .. non è reato (Cass. 36754/17)

Cassazione penale and Nicola Canestrini

Argomenti correlati: resistenza a pubblico ufficiale

Non costituisce reato la non collaborazione con il pubblico ufficiale, quale sdraiarsi a terra per impedire agli agenti di avvicinarsi al'autovettura, rifiutando al contempo di liberarla dei propri effetti personali, condotta...

Leggi di più su 'Sdraiarsi per terra .. non è reato (Cass. 36754/17)'...
12 Jul 2017
Sentenze

Trasparenza prevale sulla riservatezza (TAR Toscana, 898/17)

Nicola Canestrini and Tar Toscana

Argomenti correlati: accesso agli atti

Il nostro ordinamento, ispirato a principi democratici di trasparenza, imparzialità e responsabilità non ammette la possibilità di denunce segrete: sicché colui il quale subisce un procedimento di controllo o ispettivo...

Leggi di più su 'Trasparenza prevale sulla riservatezza (TAR Toscana, 898/17)'...
12 Jul 2017
Sentenze

Telecamere e spazi condominiali (Cass. 34151/17)

Cassazione penale and Nicola Canestrini

Argomenti correlati: privacy

La tutela della vita privata contro le telecamere vale solo per quegi spazi al quale altri non possano accedere senza il consenso del titolare, sempre che sia destinato a rimanere...

Leggi di più su 'Telecamere e spazi condominiali (Cass. 34151/17)'...
5 Jul 2017
Sentenze

Danni punitivi compatibili con legge italiana (Cass., 16601/17)

Cassazione Civile and Nicola Canestrini

Argomenti correlati: risarcimento danni, danni punitivi

In tema di riconoscimento di sentenza straniera, la Suprema Corte ritiene che debba essere superato il “carattere monofunzionale della responsabilità civile” costituito dalla finalità reintegratoria del risarcimento per riportare il danneggiato...

Leggi di più su 'Danni punitivi compatibili con legge italiana (Cass., 16601/17)'...
7 Jun 2017
Sentenze

Carcere e dignità umana (Cass. 27766/17)

Cassazione penale and Nicola Canestrini

Argomenti correlati: carcere, diritto alla salute

Affinchè la pena non si risolva in un trattamento inumano e degradante, nel rispetto dei principi di cui agli artt. 27, terzo comma Cost.

Leggi di più su 'Carcere e dignità umana (Cass. 27766/17) '...
25 May 2017
Sentenze

Minore ferito: colpa del genitore? (Cass. 26257/17)

Cassazione penale and Nicola Canestrini

Argomenti correlati: genitori

Minore infila la mano nel frullatore: quando rileva la condotta (omissiva) del genitore rispetto ad un evento lesivo che il minore si è autoinflitto a seguito di un comportamento evidentemente...

Leggi di più su 'Minore ferito: colpa del genitore? (Cass. 26257/17)'...

Recenti Pubblicazioni

Italia condannata per violenza della polizia (Corte EDU, 21759/15)

Le persone sottoposte a fermo di polizia o che sono semplicemente condotte o invitate a presentarsi a un posto di polizia al fine dell’identificazione o dell’interrogatorio, e ,più in generale, tutte le persone sottoposte al controllo della polizia o di un'analoga autorità, si trovano in una situazione di vulnerabilità e le autorità hanno conseguentemente il dovere di proteggerle.

Indagato alloglotta: onere della prova (Cass. 33802/17)

Il giudice cautelare deve motivare con elementi specifici e correlati alla comune esperienza in ordine all'acquisita conoscenza della lingua italiana da parte di chi non l'ha avuta come madrelingua e, a fronte di circostanze non certo deponenti a favore della conoscenza da parte dell'indagato della lingua italiana non può replicare con mere asserzioni apodittiche, senza attestare di aver effettuato alcun accertamento.

Criticare il proprio difensore è reato? (Cass. 44917/17)

Il limite immanente all’esercizio del diritto di critica è essenzialmente quello del rispetto della dignità altrui, non potendo lo stesso costituire mera occasione per gratuiti attacchi alla persona ed arbitrarie aggressioni al suo patrimonio morale, anche mediante l’utilizzo di "argumenta ad hominem".

Cotivazione di marijuana è reato (Cass. 43849/17)

Coltivare 40 piante di marijuana contenenti 8,960 di THC puro (358 dosi singole) è reato.

Non esiste un diritto all'arma (CdS, 4334/17)

L'autorizzazione al possesso e al porto delle armi non integra un diritto all’arma, ma costituisce, infatti, il frutto di una valutazione discrezionale nella quale confluiscono sia la mancanza di requisiti negativi, sia la sussistenza di specifiche ragioni positive,

Rifiuto di farsi identificare (Cass., 42808/17)

Il rifiuto di consegnare il documento di riconoscimento al pubblico ufficiale integra il reato di cui agli artt. 4 T.U.L.P.S. e 294 del relativo regolamento, non già il rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale, sanzionato invece dall'art. 651 c.p.: peraltro, la norma richiede che il pubblico ufficiale eserciti in concreto le pubbliche funzione al momento della richiesta.