Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Sentenze

Ora notturna non è sempre un'aggravante (Cass. 15214/18)

Furto notturno sempre aggravato? Il tempo di notte aggrava l'evento quando ..

 

Sentenze

Controlli sui lavoratori anche con investigatori privati (Cass. 8373/18)

Il potere dell’imprenditore di controllare direttamente o indirettamente l’adempimento delle prestazioni lavorative non è escluso dalle modalità di controllo che può legittimamente avvenire anche occultamente, senza che vi ostino né il principio di correttezza e buona fede nell’esecuzione dei rapporti.

Sentenze

Reato rovistare nei cassonetti dell'usato (Cass. 14960/18)

Rovistare nei cassonetti degli abiti usati ed appropriarsene è furto aggravato.

 

Sentenze

Estradizione verso gli USA, ma non verso il Messico (Cass.14941/18)

Estradizione verso gli stati Uniti d'america ammissibile, nonostante quella verso il Messico vada verificata ex art. 698 c.p.p. 

Sentenze

Reato spiare conto corrente del coniuge (Cass. 14627/18)

E' reato accedere al conto corrente intestato solo al coniuge durante il procedimento di separazione.

Sentenze

TV ad alto volume è reato se .. (Cass. 14596/18)

TV ad alto volume in un condominio è reato solo se si lamentano la maggioranza degli occupanti dell'edificio.

Sentenze

Pedone imprudente automobilista condannato (Cass. 14544/18)

L’utente della strada è responsabile anche del comportamento imprudente altrui, purché rientri nel limite della prevedibilità: il conducente  dell'auto investitrice avrebbe dovuto prevedere che, al di là della curva, potesse esservi un ostacolo rappresentato da un pedone imprudente in fase di attraversamento della strada.

Sentenze

Condividere cartella dropbox è divulgazione di materiale pedopornografico (Cass. 14353/18)

Fornire la password della casella Dropbox contenente mariale pedopornografico integra il reato di divulgazione, non di cessione.

Sentenze

Utilizzabili le dichiarazioni spontanee? (Cass. 14320/18)

Le dichiarazioni spontanee, anche se rese in assenza del difensore e senza l’avviso di poter esercitare il diritto al silenzio, sono utilizzabili nella fase procedimentale, nella misura in cui emerga con chiarezza che l’indagato abbia scelto di renderle liberamente, senza alcuna coercizione o sollecitazione. 

Sentenze

Espulsione: obbligo di traduzione anche se difesa effettiva (Cass. 7588/18)

Decreto di espulsione non tradotto ma il ricorrente si difende nel merito: nullità non viene sanata. 

 

1 2 3 4 5 6 ... 73