Etichetta: tariffe forensi

24 Aug 2015
Informazioni utili

Patrocinio a spese dello Stato

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: Gratuito patrocinio, Patrocinio a spese dello Stato, tariffe forensi

L'istituto del patrocinio a spese dello Stato (già "gratuito patrocinio") permette di farsi assistere da un avvocato e da un consulente tecnico scetli fiduciariamente, senza dover pagare le spese di...

Leggi di più su 'Patrocinio a spese dello Stato (ex gratuito patrocinio)'...
2 Apr 2014
Informazioni utili

Spese legali: i parametri 2014 per la determinazione della parcella dell'avvocato (DM 55/2014)

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: Spese legali, parametri, compenso dell'avvocato, tariffe forensi

Il Decreto del Ministero della Giustizia n. 55 del 10.03.2014 determina nuove modalità di liquidazione del compensoche sostituisce completamente i parametri e le tariffe previgenti e si applica in caso di mancanza...

Leggi di più su 'Spese legali: i parametri 2014 per la determinazione della parcella dell'avvocato (DM 55/2014)'...
12 Mar 2014
Informazioni utili

Spese legali: regolamento e tabelle dei parametri per la liquidazione ex DM 55/2014

Ministero della Giustizia

Argomenti correlati: Spese legali, parametri, tariffe forensi

Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense ai sensi dell'art. 13 comma 6 della legge 31 dicembre 2012 n.

Leggi di più su 'Spese legali: regolamento e tabelle dei parametri per la liquidazione ex DM 55/2014'...
23 Feb 2013
Informazioni utili

Casa Circondariale di Rovereto

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: Carcere Rovereto, Patrocinio a spese dello Stato, codice deontologico, tariffe forensi

Dal 1 luglio 2011 la Casa Circondariale di Rovereto ha chiuso: ed i detenuti sono stati trasferiti alla Casa Circondariale di Trento.

Leggi di più su 'Casa Circondariale di Rovereto'...
23 Feb 2013
Informazioni utili

Casa Circondariale di Bolzano

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: Carcere Bolzano, casa circondariale bolzano, Patrocinio a spese dello Stato, codice deontologico, tariffe forensi

I colloqui con i detenuti sono regolati dall’art. 18 della legge 26 luglio 1975, n. 354 e dall’art. 37 del D.P.R 30 giugno 2000, n. 230.

Leggi di più su 'Casa Circondariale di Bolzano'...
23 Feb 2013
Informazioni utili

Casa Circondariale di Trento

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: Carcere Trento, casa circondariale Trento, Patrocinio a spese dello Stato, codice deontologico, tariffe forensi

I colloqui con i detenuti sono regolati dall’art. 18 della legge 26 luglio 1975, n. 354 e dall’art. 37 del D.P.R 30 giugno 2000, n. 230.

Leggi di più su 'Casa Circondariale di Trento'...

Recenti Pubblicazioni

Minore ferito: colpa del genitore? (Cass. 26257/17)

Minore infila la mano nel frullatore: quando rileva la condotta (omissiva) del genitore rispetto ad un evento lesivo che il minore si è autoinflitto a seguito di un comportamento evidentemente frutto della sua incapacità di percepire il pericolo ed i rischi?

Apologia di reato tramite Facebook (Cass. 24103/17)

L’attività di proselitismo, fondata su ragioni di carattere etnico o religioso, ben può essere effettuata mediante i canali telematici - tra i quali occorre certamente comprendere il soda network denominato Facebook - attraverso cui si mantengono i contatti tra gli aderenti o i simpatizzanti, mediante la diffusione di documenti e testi apologetici, la programmazione di azioni dimostrative, la raccolta di elargizioni economiche, la segnalazione di persone responsabili di avere operato a favore della causa propagandata.

Simboli religiosi e ordine pubblico: no al porto del Kirpan (Cass. 24084/17)

Nessun credo religioso può legittimare il porto in luogo pubblico di armi o di oggetti atti ad offendere

Furto di bene abbandonato non è reato (Cass. 23093/17)

Non può ritenersi compatibile con il principio di offensività la declaratoria di responsabilità per il reato di furto avente ad oggetto un vecchio cartello di segnaletica stradale arrugginito, ormai sostituito dall'Amministrazione.

Filma di nascosto rapporti sessuali in casa propria: non c'è reato (Cass. pen. 22221/17)

Non commette reato chi filma in casa propria rapporti intimi avvenuti con la convivente.

Clientela rumorosa, responsabile il bar (cass. 22142/17)

Il titolare di un esercizio pubblico ha l’obbligo giuridico di impedire gli schiamazzi o comunque i rumori prodotti, in maniera eccessiva, dalla propria clientela, anche all'esterno del locale (e affiggere un cartello non basta).