Etichetta: coltivazione; sostanza stupefacente; offensività

27 Oct 2016
Sentenze

Coltivazione e particolare tenuità del fatto (Tr. Fermo, 260716)

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: coltivazione; sostanza stupefacente; offensività, tenuità

Non è punibile per particolare tenuità del fatto la coltivazione da parte di un incensurato di 50 piante di marijuana (13 g di principio attivo).

Leggi di più su 'Coltivazione e particolare tenuità del fatto (Tr. Fermo, 260716)'...
28 Sep 2016
Sentenze

Coltiivazione di marijuana di 5 piante è inoffensiva (Trib. Rovigo, 243/16)

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: coltivazione; sostanza stupefacente; offensività

La coltivazione di 5 piante di marijuana è inoffeniva perchè non è in grado di nuocere alla salute pubblica, bene guridico tutelato dalla norma incriminatrice.

Leggi di più su 'Coltiivazione di marijuana di 5 piante è inoffensiva (Trib. Rovigo, 243/16)'...
18 Mar 2013
Sentenze

Coltivazione di marijuana senza principio attivo non è reato (Cass.pen., 18 marzo 2013, n. 12612)

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: coltivazione; sostanza stupefacente; offensività

Non c'è il reato di colitvazione senza principio attivo: ai fini della configurabilità del reato di coltivazione non autorizzata di piante dalle quali sono estraibili sostanze stupefacenti,è necessario accertare la...

Leggi di più su 'Coltivazione di sostanza stupefacente e offensività'...

Recenti Pubblicazioni

Microcamera nascosta in bagno: è reato solo se.. (Cass. 4669/18)

Introdurre nel bagno riservato al personale femminile di un ufficio una microtelecamera è reato, dato che al suo interno le persone svolgono attività della vita privata: ma ciò solo se vengono registrare immagini di una persona, dato che il bagno di un ufficio - a differenza di altri luoghi protetti -  non è un ambiente in grado di restituire una effettiva e concreta testimonianza della vita privata del medesimo, atteso che oggetto di punizione ai sensi della disposizione citata non è la mera intrusione nel domicilio altrui.

"Cane maltrattato" è diritto di critica (Cass. 55739/17)

In riferimento all'esercizio del diritto di critica, la verità del fatto assume un rilievo più limitato e necessariamente affievolito rispetto al diritto di cronaca, in quanto la critica, quale espressione di opinione meramente soggettiva, ha per sua natura carattere congetturale, che non può, per definizione, pretendersi rigorosamente obiettiva ed asettica.

Spacciarsi come fotografo per adescare è reato (Cass. 55481/17)

E' reato la falsa attribuzione di una qualifica professionale, laddove la nozione di professione va considerata in senso ampio, cioè come qualità personale cui la legge attribuisce effetti giuridici in quanto individua un soggetto nella collettività sociale.

Spese ordinarie e spese straordinarie nel mantenimento dei figli

Le spese ordinarie sono comprese nell'assegno di mantenimento deciso al momento della separazione, quelle straordinarie no: la distinzione nel silenzio della legge è affidata all'interprete.

Fotografare caserme è reato?

Fotografare caserme o altri siti di intresse militare viola il segreto militare e può costituire reato?

Convivente legge email: è reato (Cass. 52572/17)

Integra il reato di accesso abusivo a sistema informatico la condotta di chi accede abusivamente all'altrui casella di posta elettronica, trattandosi di una spazio di memoria, protetto da una password personalizzata, di un sistema informatico destinato alla memorizzazione di messaggi, o di informazioni di altra natura, nell'esclusiva disponibilità del suo titolare, identificato da un account registrato presso il provider del servizio.