Categoria: Sentenze

26 Mar 2012
26 Mar 2012
Sentenze

Risarcibilità agli eredi del danno morale e del danno biologico in caso di incidente mortale

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: danno morale, danno biologico, danno tanatologico, iure proprio, iure successionis

Tanto il danno biologico quanto il danno morale, subito in vita, ben possono essere strasmessi agli eredi, ricorrendone i presupposti.

Leggi di più su 'Trasmissibilità iure successionis del danno morale e del danno biologico'...
26 Mar 2012
Sentenze

Guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti e rifiuto del test antidroga

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: guida sotto effetto di sostanza stupefacenti, reati stradali

Il rifiuto di sottoporsi agli accertamenti finalizzati alla verifica dell'eventuale stato di alterazione psico-fisica (test antidroga, 187 CdS) conseguente all'assunzione di sostanza stupefacenti o psicotrope non costituisce reato ma un illecito amministrativo.

Leggi di più su 'Guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti e rifiuto del test antidroga'...
26 Mar 2012
Sentenze

Coltivazione di marijuana ed errore di diritto ex art. 5 c.p.(Tribunale Rovereto, sentenza 30/2010)

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: cannabis, coltivazione, istigazione, Testo Unico stupefacenti

La coltivazione domestica di marijuana, considerata lecita da molti giudici di merito e da alcune sentenze della Cassazione, nonostante le contrastanti interpretazioni giurisprudenziali precedenti al revirementdelle SS.UU.

Leggi di più su 'Errore di diritto e coltivazione di marijuana (Tribunale Rovereto, sentenza 30/2010)'...
26 Mar 2012
Sentenze

Ammissibile l'istanza di patrocinio a spese dello stato anche senza attestazione consolare

Tribunale di Trento

Argomenti correlati: redditi, Patrocinio a spese dello Stato, Gratuito patrocinio, attestazione consolare, reddito, extracomunitario

L'attestazione consolare dei redditi eventualmente prodotti all'estero prevista dall'ar.e art. 79 TU spese di giustizia per l'istanza di ammissione al patrocinio a sepse dello stato per i cittadini extracomunitari non...

Leggi di più su 'Patrocinio a spese dello Stato e attestazione consolare del reddito prodotto all'estero (Tribunale di Trento, ordinanza 7 febbraio 2010'...
26 Mar 2012
Sentenze

Sclerosi multipla e (legittima) assunzione di Cannabis

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: cannabis, sclerosi multipla

È possibile ed anzi doverosa la somministrazione, a scopo terapeutico, in mancanza di alternative terapeutiche, a pazienti affetti da patologie fortemente invalidanti che necessitassero di medicinali a base di delta- 9-tetraidrocannabinolo...

Leggi di più su 'Somministrazione terapeutica di cannabis sclerosi multipla'...
26 Mar 2012
Sentenze

Coltivazione domestica di marijuana non punibile per inoffensività (Tribunale Milano, 13 ottobre 200

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: coltivzione domestica, Testo Unico stupefacenti, offensività

La coltivazione domestica di marijuana può essere inoffensiva (Corte Costituzionale, sent. 360/1995): è infatti irrilevante sul piano penale ogni condotta concretamente inidonea a ledere il bene protetto dalla norma, in...

Leggi di più su 'Coltivazione domestica di marijuana non punibile per inoffensività (tr. Milano, 13 ottobre 2009)'...
26 Mar 2012
Sentenze

Libera circolazione di cittadini comunitari, controlli frontalieri e respingimento illegittimo

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: respingimento alla frontiera, conrolli frontalieri, libera circolazione dei cittadini comunitari, Unione europea, european social forum

L’art. 1 del DPR 18.1.2002 n. 54 sancisce il principio del libero ingresso nel territorio italiano dei cittadini di uno stato membro dell’Unione europea, e le relative deroghe debbono essere...

Leggi di più su 'Libera circolazione di cittadini comunitari, controlli frontalieri e respingimento illegittimo '...
26 Mar 2012
Sentenze

Integrazione probatoria ufficiosa (art. 507 c.p.p.) e principi del giusto processo

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: integrazione probatoria, potere d'ufficio, rito accusatorio, rito inquisitorio, potere d'ufficio del giudice, prova, dibattimento penale

L'art. 507 CPP non può essere interpretato (se se ne vuole dare una lettura costituzionalmente orientata) nel senso che al giudice va riconosciuto un ampio potere suppletivo tale da sopperire...

Leggi di più su 'Integrazione probatoria ufficiosa (art. 507 c.p.p.) e principi del giusto processo'...
26 Mar 2012
Sentenze

Accesso abusivo al sistema informatico (Cass. pen., 4694/12)

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: accesso abusivo, sistema informatico, misure di sicurezza

Integra la fattispecie criminosa di accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico protetto, prevista dall'art. 615-ter cod.

Leggi di più su 'Accesso abusivo al sistema informatico (Cass. pen., 4694/12)'...

Recenti Pubblicazioni

Indagato alloglotta: onere della prova (Cass. 33802/17)

Il giudice cautelare deve motivare con elementi specifici e correlati alla comune esperienza in ordine all'acquisita conoscenza della lingua italiana da parte di chi non l'ha avuta come madrelingua e, a fronte di circostanze non certo deponenti a favore della conoscenza da parte dell'indagato della lingua italiana non può replicare con mere asserzioni apodittiche, senza attestare di aver effettuato alcun accertamento.

Criticare il proprio difensore è reato? (Cass. 44917/17)

Il limite immanente all’esercizio del diritto di critica è essenzialmente quello del rispetto della dignità altrui, non potendo lo stesso costituire mera occasione per gratuiti attacchi alla persona ed arbitrarie aggressioni al suo patrimonio morale, anche mediante l’utilizzo di "argumenta ad hominem".

Cotivazione di marijuana è reato (Cass. 43849/17)

Coltivare 40 piante di marijuana contenenti 8,960 di THC puro (358 dosi singole) è reato.

Non esiste un diritto all'arma (CdS, 4334/17)

L'autorizzazione al possesso e al porto delle armi non integra un diritto all’arma, ma costituisce, infatti, il frutto di una valutazione discrezionale nella quale confluiscono sia la mancanza di requisiti negativi, sia la sussistenza di specifiche ragioni positive,

Rifiuto di farsi identificare (Cass., 42808/17)

Il rifiuto di consegnare il documento di riconoscimento al pubblico ufficiale integra il reato di cui agli artt. 4 T.U.L.P.S. e 294 del relativo regolamento, non già il rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale, sanzionato invece dall'art. 651 c.p.: peraltro, la norma richiede che il pubblico ufficiale eserciti in concreto le pubbliche funzione al momento della richiesta. 

Rifiuta alcoltest: non c'è reato (Cass. 42255/17)

Non è punibile per speciale tenuità del fatto chi si rifiuta di sottoporsi ad alcoltest ma in concreto non ha recato pregiudizio effettivo alla circolazione e alla incolumità degli utenti della strada.