Archivia: 2016

22 Aug 2016
Sentenze

Rischio di trattamento inumano impone verifica puntuale (Cass. 35255/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: MAE, mandato d'arresto europeo, Romania, estradizione, Diritti fondamentali

In tema di procedimento per esecuzione di un mandato di arresto europeo, la Corte territoriale, conformandosi all'interpretazione della decisione quadro del 2002 risultante dalla sentenza della Corte di giustizia Aranyosi...

Leggi di più su 'Rischio di trattamento inumano impone verifica puntuale (Cass. 35255/16)'...
21 Jul 2016
Articoli

Convenzione di Bruxelles sull'assistenza giudiziaria in materia penale tra gli Stati membri dell'Unione europea

Argomenti correlati: estradizione, cooperazione internazionale, europa

L'Italia ha ratificato, con Legge 21 luglio 2016, n. 149, la Convenzione di Bruxelles del 29 maggio 2000, relativa all’assistenza giudiziaria in materia penale tra gli Stati membri dell’U.E., che si propone(va)...

Leggi di più su 'Convenzione di Bruxelles sull'assistenza giudiziaria in materia penale tra gli Stati membri dell'Unione europea'...
20 Jul 2016
Articoli

Rilevanza penale di detenzione medicinali senza ricetta: questioni di diritto intertemporale

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: stupefacenti, medicinali

In tema di medicinali contenente principo attivo, quale punibilità per delle condotte poste in essere tra il 22 marzo 2006, data di entrata in vigore della legge Fini-Giovanardi, ed il...

Leggi di più su 'Rilevanza penale di detenzione medicinali senza ricetta: questioni di diritto intertemporale'...
19 Jul 2016
Sentenze

Nessuna estradizione senza presenza fisica (Cass., 30726/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: estradizione

L'estradizione è istituto preordinato ad un unico scopo: la consegna di una determinata persona allo Stato estero che ne abbia fatto richiesta.

Leggi di più su 'Nessuna estradizione senza presenza fisica (Cass., 30726/16)'...
18 Jul 2016
Sentenze

Udienza camerale e CEDU (Cass. 30408/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: CEDU, prevenzione, udienza camerale, udienza pubblica, camera di consiglio

Ogni persona ha diritto che la sua causa sia esaminata in udienza pubblica se il giudice deve esprimere un giudizio di merito idoneo ad incidere in modo diretto, definitivo e sostanziale...

Leggi di più su 'Udienza camerale e CEDU (Cass. 30408/16)'...
18 Jul 2016
Sentenze

Ragionevole dubbio e prova indiziaria (Cass. 30382/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: ragionevole dubbio, prova indiziaria

Ragionevole dubbio e prova indiziaria: in tema di valutazione della prova indiziaria il giudice di merito non può limitarsi ad una valutazione atomistica e parcellizzata degli indizi, né procedere ad...

Leggi di più su 'Ragionevole dubbio e prova indiziaria (Cass. 30382/16)'...
14 Jul 2016
Sentenze

Tradimento non basta per addebito separazione (Cass. 14414/16)

Cassazione civile

Argomenti correlati: separazione, addebito

Il tradimento non è sufficiente ai fini della pronuncia di addebito della separazione, dovendosi verificare se la violazione dell'obbligo di fedeltà sia causa o conseguenza della crisi coniugale.

Leggi di più su 'Tradimento non basta per addebito separazione (Cass. 14414/16)'...
13 Jul 2016
Sentenze

Intollerabile la violazione diritti fondamentali: MAE rifiutato (Cass. 28721/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: MAE, mandato d'arresto europeo, Romania, estradizione, Diritti fondamentali

La circostanza che lo Stato di emissione sia membro dell’Unione europea se da un lato giustifica l’introduzione di regole per la semplificazione delle procedure di cooperazione giudiziaria in materia penale,...

Leggi di più su 'Intollerabile la violazione diritti fondamentali: MAE rifiutato (Cass. 28721/16)'...
12 Jul 2016
Sentenze

Giornalisti devono poter esagerare (Corte EDU, 50147/11)

Corte europea dei diritti dell'Uomo

Argomenti correlati: libera manifestazione del pensiero, diritto di critica, diritto di cronaca, satira

In tema di libertà di espressione del giornalista, sono ammessi una certa dose di provocazione ed esagerazione; la condanna penale rappresenta la più grave forma di interferenza nel diritto di...

Leggi di più su 'Giornalisti devono poter esagerare (Corte EDU, 50147/11)'...
8 Jul 2016
Articoli

Sull'accertamento della minore età

Anna Brambilla

Argomenti correlati: minore età, radiografia

Succede che minori  senza documenti validi vengano sottoposti ad esami medici finalizzati a stimare l’età cronologica attraverso una valutazione della sua età biologica.

Leggi di più su 'Sull'accertamento della minore età'...

Recenti Pubblicazioni

Telecamere e spazi condominiali (Cass. 34151/17)

La tutela della vita privata contro le telecamere vale solo per quegi spazi al quale altri non possano accedere senza il consenso del titolare, sempre che sia destinato a rimanere riservato ciò che avviene in quello spazio.

Carcere e dignità umana (Cass. 27766/17)

Affinchè la pena non si risolva in un trattamento inumano e degradante, nel rispetto dei principi di cui agli artt. 27, terzo comma Cost. e 3 Convenzione EDU, lo stato di salute è incompatibile con il regime carcerario quando determini un'esistenza al di sotto della soglia di dignità che deve essere rispettata pure nella condizione di restrizione carceraria.

Minore ferito: colpa del genitore? (Cass. 26257/17)

Minore infila la mano nel frullatore: quando rileva la condotta (omissiva) del genitore rispetto ad un evento lesivo che il minore si è autoinflitto a seguito di un comportamento evidentemente frutto della sua incapacità di percepire il pericolo ed i rischi?

Apologia di reato tramite Facebook (Cass. 24103/17)

L’attività di proselitismo, fondata su ragioni di carattere etnico o religioso, ben può essere effettuata mediante i canali telematici - tra i quali occorre certamente comprendere il soda network denominato Facebook - attraverso cui si mantengono i contatti tra gli aderenti o i simpatizzanti, mediante la diffusione di documenti e testi apologetici, la programmazione di azioni dimostrative, la raccolta di elargizioni economiche, la segnalazione di persone responsabili di avere operato a favore della causa propagandata.

Simboli religiosi e ordine pubblico: no al porto del Kirpan (Cass. 24084/17)

Nessun credo religioso può legittimare il porto in luogo pubblico di armi o di oggetti atti ad offendere

Furto di bene abbandonato non è reato (Cass. 23093/17)

Non può ritenersi compatibile con il principio di offensività la declaratoria di responsabilità per il reato di furto avente ad oggetto un vecchio cartello di segnaletica stradale arrugginito, ormai sostituito dall'Amministrazione.