Archivia: 2016

26 Sep 2016
Articoli

Il delitto di tortura in Italia. Dall’habeas corpus alla norma penale (tesi di laurea)

Davide Fratta

Argomenti correlati: tortura

Il fondamento del divieto di tortura va individuato, ben prima e con ben maggior livello di cogenza rispetto alle fonti internazionali, nella Costituzione, che al quarto comma dell’articolo 13, unico...

Leggi di più su 'Il delitto di tortura in Italia. Dall’habeas corpus alla norma penale (tesi di laurea)'...
26 Sep 2016
Sentenze

Coltivazione di una pianta di marijuana non è reato (Cass. 40030/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: coltivazione, marijuana, sostanza stupefacente, spaccio

La coltivazione di una singola pianta sul terrazzo di 1 m di altezza e con 312 mg di principio attivo non è reato per mancanza di offensività in concreto.

Leggi di più su 'Coltivazione di una pianta di marijuana non è reato (Cass. 40030/16)'...
26 Sep 2016
Sentenze

MAE e diritti fondamentali: obbligatorie le informazioni supplementari (Cass. 40032/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: MAE, mandato d'arresto europeo, Romania, estradizione, Diritti fondamentali

Anche nell'ambito di una esecuzione MAE, ove l'autorità giudiziaria dello Stato d'esecuzione disponga di elementi oggettivi, affidabili, accurati e debitamente aggiornati che attestino un rischio reale di trattamenti inumani o...

Leggi di più su 'MAE e diritti fondamentali: obbligatorie le informazioni supplementari (Cass. 40032/16)'...
19 Sep 2016
Sentenze

Detenzione ai fini di spaccio: fatto lieve? (cass. 38758/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: spaccio, fatto lieve, detenzione, cocaina

51 grammi di cocaina pari a 141 dosi singole non sono fatto di lieve entità, dato che il fatto lieve ricorre solo in caso di minima offensività della condotta, in...

Leggi di più su 'Detenzione ai fini di spaccio: fatto lieve? (cass. 38758/16)'...
19 Sep 2016
Sentenze

Pendenza di procedimento in Italia e divieto di estradizione (Cass. 38762/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: estradizione, Svizzera

Vige il divieto di estradizione ove per lo stesso fatto sia in corso procedimento penale nei confronti della persona oggetto della relativa domanda: la eventuae norma pattizia contraria è indirizzata...

Leggi di più su 'Pendenza di procedimento in Italia e divieto di estradizione (Cass. 38762/16)'...
19 Sep 2016
Sentenze

Convenzione europea di estradizione e pendenza di un procedimento (Cass. 38762/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: estradizione

La pendenza di un procedimento penale nel regime convenzionale multilaterale disciplinato dalla Convenzione Europea in tema di estradizione osta alla consegna ex art 705 c.p.p.

Leggi di più su 'Convenzione europea di estradizione e pendenza di un procedimento (Cass. 38762/16)'...
18 Sep 2016
Informazioni utili

Infortunio sul lavoro, indennizzo INAIL e danno differenziale

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: risarcimento del danno, danno biologico, danno differenziale, INAIL

Per danno differenziale si intende la differenza fra la somma corrisposta dall'INAIL a titolo di indennizzo e la somma che sarebbe spettata al lavoratore ove fossero state applicate le usuali tabelle di...

Leggi di più su 'Il risarcimento del danno da infortunio sul lavoro: indenizzo INAIL, risarcimento del danno e danno biologico differenziale'...
18 Sep 2016
Sentenze

Calcolo del danno differenziale (Cass. 17407/16)

Cassazione civile

Argomenti correlati: danno differenziale, risarcimento del danno, infortunio sul lavoro, INAIL

Il calcolo del danno. cd. differenziale fra risarcimento del danno e indennizzo INAIL va effettuato sottraendo dal credito risanatorio civilistico l’importo pagato dall’Inail per la stessa voce: tuttavia, il risarcimento del danno...

Leggi di più su 'Calcolo del danno differenziale (Cass. 17407/16)'...
16 Sep 2016
Sentenze

Testimonianza della vittima (Cass., 38496/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: testimonianza, persona offesa

E' inammissibile un atto di fede nei confronti della persona offesa, la cui testimonianza può esser sì assunta anche da sola come fonte di prova ricostruttiva del fatto per il...

Leggi di più su 'Testimonianza della vittima (Cass., 38496/16)'...
14 Sep 2016
Sentenze

Libertà di difesa consente offese (Cass. 38235/16)

Cassazione penale

Argomenti correlati: libera manifestazine del pensiero, diffamazione, ingiuria, diritto di critica, libertà di difesa

Non sono punibili le offese provenienti dal difensore, a patto che riguardino l'oggetto della causa in modo diretto ed immediato: ciò perchè il difensore esercita un diritto / dovere di...

Leggi di più su 'Libertà di difesa consente offese (Cass. 38235/16)'...

Recenti Pubblicazioni

Indagato alloglotta: onere della prova (Cass. 33802/17)

Il giudice cautelare deve motivare con elementi specifici e correlati alla comune esperienza in ordine all'acquisita conoscenza della lingua italiana da parte di chi non l'ha avuta come madrelingua e, a fronte di circostanze non certo deponenti a favore della conoscenza da parte dell'indagato della lingua italiana non può replicare con mere asserzioni apodittiche, senza attestare di aver effettuato alcun accertamento.

Criticare il proprio difensore è reato? (Cass. 44917/17)

Il limite immanente all’esercizio del diritto di critica è essenzialmente quello del rispetto della dignità altrui, non potendo lo stesso costituire mera occasione per gratuiti attacchi alla persona ed arbitrarie aggressioni al suo patrimonio morale, anche mediante l’utilizzo di "argumenta ad hominem".

Cotivazione di marijuana è reato (Cass. 43849/17)

Coltivare 40 piante di marijuana contenenti 8,960 di THC puro (358 dosi singole) è reato.

Non esiste un diritto all'arma (CdS, 4334/17)

L'autorizzazione al possesso e al porto delle armi non integra un diritto all’arma, ma costituisce, infatti, il frutto di una valutazione discrezionale nella quale confluiscono sia la mancanza di requisiti negativi, sia la sussistenza di specifiche ragioni positive,

Rifiuto di farsi identificare (Cass., 42808/17)

Il rifiuto di consegnare il documento di riconoscimento al pubblico ufficiale integra il reato di cui agli artt. 4 T.U.L.P.S. e 294 del relativo regolamento, non già il rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale, sanzionato invece dall'art. 651 c.p.: peraltro, la norma richiede che il pubblico ufficiale eserciti in concreto le pubbliche funzione al momento della richiesta. 

Rifiuta alcoltest: non c'è reato (Cass. 42255/17)

Non è punibile per speciale tenuità del fatto chi si rifiuta di sottoporsi ad alcoltest ma in concreto non ha recato pregiudizio effettivo alla circolazione e alla incolumità degli utenti della strada.