Archivia: 2015

19 Jun 2015
Sentenze

Muore di overdose in carcere: Ministero deve risarcire (Cass., 12705/15)

Cassazione civile

Argomenti correlati: risarcimento, ovedose, sostanza stupefacente, carcere

Vi è  nesso di causalità tra la condotta colposa omissiva dell Ministero e l'evento morte di un detenuto che si è procurato lo stupefacente in carcere: il Minisero è quindi...

Leggi di più su 'Muore di overdose in carcere: Ministero deve risarcire (Cass., 12705/15)'...
18 Jun 2015
Sentenze

Atti persecutori e aggravante razziale (Cass., 25756/15)

Cassazione penale

Argomenti correlati: stalking, aggravante razziale

Gli atti persecutori sono aggravati dalla finalità di discriminazione o di odio etnico, nazionale, razziale o religioso quando l'azione si manifesti come consapevole esteriorizzazione di un sentimento di avversione o...

Leggi di più su 'Atti persecutori e aggravante razziale (Cass., 25756/15)'...
18 Jun 2015
Sentenze

Obbligo di verifica per tutti gli autovelox (C. Cost, 113/15 )

Corte Costituzionale

Argomenti correlati: autovelox, COdice della Strada, reati stradali

Tutte le apparecchiature impiegate nell’accertamento delle violazioni dei limiti di velocità devono essere sottoposte a verifiche periodiche di funzionalità e di taratura, e  non solo quelli lasciati sulla strada a...

Leggi di più su 'Obbligo di verifica per tutti gli autovelox (C. Cost, 113/15 )'...
18 Jun 2015
Sentenze

Sono arrivati gli sbirri non è sempre oltraggio (Cass. 25903/15)

Cassazione penale

Argomenti correlati: oltraggio, ingiuria, libera manifestazione del pensiero

'Ecco sono arrivati gli sbirri' non è reato se esprime una protesta contro l'astratta funzione della polizia e non è diretta a ledere i singoli pubblici ufficiali in ragione degli...

Leggi di più su 'Sono arrivati gli sbirri non è sempre oltraggio (Cass. 25903/15)'...
18 Jun 2015
Sentenze

Spingere un lavavetri è reato (Cass., 25748/15)

Cassazione penale

Argomenti correlati: lesioni personali, lavavetri

E' reato spingere un lavavetri che pure con modo provocatorio e minaccioso si avvicini all'auto.

Leggi di più su 'Spingere un lavavetri è reato (Cass., 25748/15)'...
18 Jun 2015
Informazioni utili

Divieto triennale di conseguire la patente 219 Codice della Strada (Ministero Trasporti, 2015)

Ministero dei Trasporti

Argomenti correlati: Guida in stato di ebbrezza, guida sotto l'effetto di sostanze stupefacente, reati stradali, patente

A seguito della revoca della patente per violazioni di cui agli articoli 186, 186-bis e 187 (guida in stato di ebbrezza e sotto l'effetto di stanza stupefacente), non è possibile...

Leggi di più su 'Divieto triennale di conseguire la patente 219 Codice della Strada (Ministero Trasporti, 2015)'...
17 Jun 2015
Sentenze

Coltivare marijuana marijuana è reato sempre (Cass. 25316/15)

Cassazione penale

Argomenti correlati: coltivazione, marijuana, sotanza stupefacente

Nella coltivazione di marijuana, basta anche solo la potenziale attitudine della coltivazione di piante atte alla produzione di sostanze stupefacenti a fornire il principio attivo idoneo a produrre l'effetto drogante,...

Leggi di più su 'Coltivare marijuana è reato sempre (Cass. 25316/15)'...
17 Jun 2015
Sentenze

Ti aspetto fuori non è una minaccia (Cass., 25517/15)

Cassazione penale

Argomenti correlati: minaccia, ingiuria, libera manifestazione del pensiero

"Sono più intelligente di te (..) ti aspetto fuori" sono espressioni penalmente irrilevanti: in particolare non è minaccia dire "ti aspetto fuori" per la sua sostanziale genericità, non potendo ritenersi...

Leggi di più su 'Ti aspetto fuori non è una minaccia (Cass., 25517/15)'...
15 Jun 2015
Informazioni utili

Il recupero crediti

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: Recupero crediti, Titolo esecutivo, Decreto ingiuntivo, Diffida, Costituzione in mora, Interruzione prescrizione

Come si può recuperare un credito da un privato? E' necessaria una diffida? Cos'é un titolo esecutivo? Come si ottiene un decreto ingiuntivo? E' sempre valido il limite del quinto?...

Leggi di più su 'Riscossione dei crediti: atto di diffida, decreto ingiuntivo, precetto. La procedura di riscossione di Equitalia'...
15 Jun 2015
Sentenze

Udienze sempre pubbliche (Corte Cost., 109/15)

Corte Costituzionale

Argomenti correlati: camera di consiglio, pubblicità delle udienze, CEDU, esecuzione

La pubblicità del giudizio – specie di quello penale – rappresenta un principio connaturato ad un ordinamento democratico: il principio non ha valore assoluto, potendo cedere in presenza di particolari...

Leggi di più su 'Udienze sempre pubbliche (Corte Cost., 109/15)'...

Recenti Pubblicazioni

Indagato alloglotta: onere della prova (Cass. 33802/17)

Il giudice cautelare deve motivare con elementi specifici e correlati alla comune esperienza in ordine all'acquisita conoscenza della lingua italiana da parte di chi non l'ha avuta come madrelingua e, a fronte di circostanze non certo deponenti a favore della conoscenza da parte dell'indagato della lingua italiana non può replicare con mere asserzioni apodittiche, senza attestare di aver effettuato alcun accertamento.

Criticare il proprio difensore è reato? (Cass. 44917/17)

Il limite immanente all’esercizio del diritto di critica è essenzialmente quello del rispetto della dignità altrui, non potendo lo stesso costituire mera occasione per gratuiti attacchi alla persona ed arbitrarie aggressioni al suo patrimonio morale, anche mediante l’utilizzo di "argumenta ad hominem".

Cotivazione di marijuana è reato (Cass. 43849/17)

Coltivare 40 piante di marijuana contenenti 8,960 di THC puro (358 dosi singole) è reato.

Non esiste un diritto all'arma (CdS, 4334/17)

L'autorizzazione al possesso e al porto delle armi non integra un diritto all’arma, ma costituisce, infatti, il frutto di una valutazione discrezionale nella quale confluiscono sia la mancanza di requisiti negativi, sia la sussistenza di specifiche ragioni positive,

Rifiuto di farsi identificare (Cass., 42808/17)

Il rifiuto di consegnare il documento di riconoscimento al pubblico ufficiale integra il reato di cui agli artt. 4 T.U.L.P.S. e 294 del relativo regolamento, non già il rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale, sanzionato invece dall'art. 651 c.p.: peraltro, la norma richiede che il pubblico ufficiale eserciti in concreto le pubbliche funzione al momento della richiesta. 

Rifiuta alcoltest: non c'è reato (Cass. 42255/17)

Non è punibile per speciale tenuità del fatto chi si rifiuta di sottoporsi ad alcoltest ma in concreto non ha recato pregiudizio effettivo alla circolazione e alla incolumità degli utenti della strada.